Coronavirus: scattati i controlli sul territorio da parte delle forze dell’ordine

0
92

Sono scattati i controlli sul territorio da parte delle forze dell’ordine per verificare il rispetto delle disposizioni tese al contrasto della diffusione del COVID-19.  La Polizia Locale ha fermato alcune macchine a Montegrimano, poco distante dal confine della Cerbaiola, in transito dalla provincia di Pesaro e Urbino e dirette in Repubblica. I militari hanno chiesto ai conducenti l’autocertificazione che comprova motivate esigenze lavorative, di salute o necessità. Si consiglia, ai lavoratori frontalieri, di farsi rilasciare una dichiarazione dalla propria azienda che certifica l’attività lavorativa del dipendente e comprova la necessità di spostamento.

Controlli a campione anche alla frontiera con la Svizzera di Piaggio Valmara, frazione del comune di Cannobio, nel Verbano Cusio Ossola. Questa mattina i frontalieri diretti in Ticino lungo la statale 34 del lago Maggiore, sono stati sottoposti a maggiori verifiche rispetto ai giorni scorsi. Lo rendono noto gli stessi frontalieri.

Intanto a Cattolica i Carabinieri di Riccione hanno avviato le operazioni di verifica del traffico in ingresso ed in uscita oltre che del rispetto degli orari di chiusura degli esercizi pubblici individuati nel dispositivo. Deferito il titolare di una palestra per non aver ottemperato all’obbligo di chiusura del centro sportivo. Nello stesso contesto sono state denunciate ulteriori 5 persone per il reato di inosservanza delle disposizioni dell’Autorità. I Carabinieri  ribadiscono che le persone controllate sulla pubblica via dovranno esibire documentazione comprovante l’esigenza di spostamento e, in caso di assenza di detta documentazione, dovranno sottoscrivere autocertificazione veritiera delle ragioni del proprio spostamento.

San MArino RTV

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here