Primo contatto dei sanitari sammarinesi con le dosi del vaccino Covid-19

0
18

In vista dell’avvio della campagna vaccinale il personale sanitario che dovrà occuparsi della somministrazione ha preso parte ad un incontro di formazione all’UO di Farmacia Clinica dell’INRCA-IRCCS di Ancona, l’Hub marchigiano per i vaccini Covid, dove proprio ieri sono arrivate 9mila dosi destinate al personale della sanità pubblica, privata e delle Rsa delle Marche.

Nell’occasione la delegazione sanitaria sammarinese, guidata dal Dirigente UOC Farmaceutico Rossano Riccardi, ha preso contatto con le modalità di somministrazione, conservazione e gestione delle dosi vaccinali, preparando materialmente un centinaio di vaccini pronti per la somministrazione, verificando la conservazione nell’apposito caveau e assistendo alle operazioni nel Centro di Pronto Intervento.

Sono stati così verificati fisicamente i protocolli interni all’ISS, redati nelle settimane scorse seguendo le linee guida italiane e europee. Le celle frigorifere all’interno della struttura ospedaliera sammarinese saranno in grado di ospitare le dosi di vaccino senza nessuna modifica tecnica. È stato inoltre verificato il tempo fisico di allestimento e di somministrazione medio per farmacisti e medici, in modo da poter valutare al meglio che tipo di sforzo professionale richiederà la vaccinazione in territorio.

Roberto Ciavatta (Segretario di Stato alla Sanità e Sicurezza Sociale): “Abbiamo la necessità di fare ulteriori verifiche sulla modalità di consegna e somministrazione dei vaccini, ma già da oggi con questo incontro formativo puntiamo ad avere, innanzitutto, un personale medico pronto a vincere questa importante sfida. Stiamo strutturando nel dettaglio la campagna informativa che sarà assolutamente penetrante e massiccia. Abbiamo la necessità di sensibilizzare le persone sull’importanza del vaccino quale mezzo per tornare ad avere certezze e sviluppo”.