Festa dell’albero, tante le iniziative sul Titano

0
11

Sabato 21 Novembre si è celebrata per la prima volta in territorio sammarinese la giornata nazionale dell’albero e della sostenibilità ambientale, istituita per sensibilizzare la popolazione all’importanza del patrimonio arboreo, ricordando il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste nel ciclo di vita del nostro pianeta e per lo sviluppo sostenibile.
Il weekend appena trascorso ha così visto compiersi tutta una serie di iniziative mirate a diffondere la cultura della sostenibilità, legandosi in alcuni casi anche alle celebrazioni della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne. In particolare, sabato mattina il Segretario di Stato al Territorio e all’Ambiente Stefano Canti ha inaugurato ufficialmente il progetto “Scuola Plastic Free”, dotando i licei di 6 nuovi erogatori di acqua potabile a Km0. Successivamente, insieme al Segretario di Stato alla Sanità Roberto Ciavatta, è stato presentato al Giardino dei Liburni il Progetto “L’albero delle parole gentili” a cura della Commissione Pari Opportunità in collaborazione con l’Ufficio Gestione Risorse Ambientali ed Agricole.
Nella giornata di venerdì 20 Novembre invece, i plessi scolastici del territorio unitamente all’UGRAA hanno predisposto un’importante serie di piantumazioni all’esterno dei loro edifici. Il maltempo ha costretto a rinviare la simbolica cerimonia alla Sala Polivalente di Murata, alla quale avrebbero dovuto prendere parte i bimbi della scuola dell’infanzia di Murata alla presenza degli On.li Segretari di Stato Stefano Canti e Andrea Belluzzi.
Proprio questa cerimonia sarà rinviata a data da destinarsi, in ottemperanza alle nuove disposizioni sanitarie per contrastare l’epidemia Covid-19, garantendo così la sicurezza dei bambini, dei genitori e degli stessi insegnanti dell’istituto.

Stefano Canti (Segretario di Stato al Territorio, l’Ambiente, l’Agricoltura, la Protezione Civile e i rapporti con AASLP): “Al termine dell’emergenza sanitaria organizzeremo una grande festa con tutti gli alunni e la cittadinanza piantumando alberi quale simbolo di rinascita. L’iniziativa sarà solo una minima parte di ulteriori politiche di riduzione delle emissioni, di protezione del suolo, di miglioramento della qualità dell’aria e di vivibilità dei nostri spazi urbani”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here