“Donne nel limite” una mostra per tre artiste

0
130

San Marino. Con il patrocinio della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri, della Segreteria di Stato per gli Affari Interni, della Segreteria di Stato Istruzione e Cultura, gli Istituti Culturali della Repubblica di San Marino propongono al pubblico” Donne nel limite” un’esposizione dedicata a tre artiste.

Tre donne raccontano se stesse e le proprie ragioni ideali in una mostra che non propone solo la celebrazione del coraggio e della creatività femminile, ma testimonia la possibilità per tutti di un’apertura e di uno scarto verso l’altro e verso l’alto.

 “Donne nel limite”, a cura di Maria Gloria Riva e Francesco Maria Acquabona, è un progetto espositivo che coinvolge tre diverse personalità unite dal filo dell’arte e accomunate dalla capacità di trascendere il proprio confine esistenziale: Paola Ceccarelli, scultrice, costretta da una menomazione all’udito a rinunciare alla musica, sua prima passione, Nidaa Badwan, artista visiva che nei suoi autoritratti dà voce ai diritti delle donne di Gaza e Danuta Conti, musicista e compositrice, consacrata nell’ordine contemplativo delle Adoratrici dell’Eucaristia.

La mostra verrà inaugurata il 28 Ottobre 2018 alle ore 18.30 presso il Museo-Galleria San Francesco di San Marino e terminerà il 10 marzo 2019.

Nel corso dell’evento gli Istituti Culturali della Repubblica di San Marino proporranno tre iniziative collegate:

6 dicembre ore 21.00 – Teatro Titano: Concerto “Donne nel limite” di Danuta Conti e presentazione di Maria Gloria Riva

24 gennaio ore 21.00 – Teatro Titano: “L’angelo del ghetto di Varsavia” Teatro dell’Aleph

16 febbraio ore 17.00 – Chiesa di San Francesco: “Dedicato a Nidaa Badwan” Presentazione e lettura delle poesie di Maria Stella Mei

Orari di apertura: tutti i giorni dal lunedì alla domenica dalle ore 9.00 alle ore 17.00 Ingresso libero – Info: Istituti Culturali – Tel. 0549 882670 – 0549 883835 Info.istituticulturali@pa.sm

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here