Lo stile inconfondibile di Scimone e Sframeli incontra il dramma dei Sei personaggi in cerca d’autore con un risultato sorprendente

0
20
Sei - di Spiro Scimone, adattamento dei "Sei personaggi in cerca d'autore" di Luigi Pirandello. Regia di Francesco Sframeli. Nella foto Francesco Sframeli e Zoe Pernici. Foto di Gianni Fiorito

Martedì 12 novembre alle ore 21 presso il  Teatro Titano, primo appuntamento della Rassegna Teatranti della Stagione Teatrale 2019/2020 di San Marino Teatro.

In scena Sei, un particolare adattamento di Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello realizzato da Spiro Scimone e diretto da Francesco Sframeli,  che offrono una versione molto singolare del capolavoro dell’autore siciliano.

La compagnia di Messina, dopo una serie di originalissime e pluripremiate drammaturgie, si confronta per la prima volta con la tradizione teatrale siciliana e con il testo più famoso e rappresentato del suo grande conterraneo: «Sentivamo il bisogno di mettere insieme il nostro linguaggio teatrale con la lingua del maestro» si legge nelle note di regia.

Nell’adattamento di Scimone e Sframeli, molto cambia senza tuttavia stravolgere la struttura dell’originale: una Compagnia, formata da due attori, due attrici e il capocomico, sta per iniziare la prova di uno spettacolo teatrale che, forse, non debutterà mai. Improvvisamente, un cortocircuito lascia al buio il teatro. Uno degli attori va alla ricerca del tecnico, che però non si trova. La luce arriverà solo con l’apparizione, in carne ed ossa, dei Sei Personaggi, rifiutati e abbandonati dall’autore che li ha creati: sono loro, Il Padre, La Madre, La Figliastra, Il Figlio, Il Ragazzo e La Bambina, ad illuminare il teatro con la speranza di poter vivere sulla scena il loro dramma.

I componenti della compagnia, pensando che i “Sei” siano solo degli intrusi, fanno di tutto per cacciarli via. Ma quando il Padre inizia a raccontare la tragedia familiare, l’idea di far rivivere il loro dramma sul palco, diventa sempre più concreta e necessaria. Dal rapporto vero e autentico tra attore, personaggio e spettatore, nasce dunque la vera magia del teatro, che ci fa andare oltre la finzione e la realtà.

Il progetto, una coproduzione dello Stabile di Torino con il Biondo di Palermo e il Théâtre Garonne di Toulouse, vede sul palco, Francesco Sframeli, Spiro Scimone, Gianluca Cesale, Giulia Weber, Bruno Ricci, Francesco Natoli, Mariasilvia Greco, Michelangelo Maria Zanghì, Miriam Russo, Zoe Pernici .

Sarà possibile acquistare i biglietti sul sito www.sanmarinoteatro.sm, il giorno stesso dello spettacolo dalle ore 17 presso la biglietteria del Teatro Titano.

Da quest’anno sarà possibile effettuare gli acquisti anche attraverso smartphone e tablet.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here