Sisma in Cina, avanti i soccorsi dopo scossa magnitudo 6 in Sichuan, 12 morti e 125 feriti

0
11
In this photo released by Xinhua News Agency, rescue workers search for trapped people at a collapsed building after an earthquake in Shuanghe Town in Changning County of Yibin City, southwest China's Sichuan Province, Tuesday, June 18, 2019. The strong earthquake that hit Sichuan province in southern China late Monday night. (Zeng Lang/Xinhua via AP) NO SALES [CopyrightNotice: Xinhua]

E’ salito a 12 morti e 125 feriti il bilancio delle vittime del terremoto di magnitudo 6 che ieri sera ha colpito in Cina la città di Yibin, nella provincia centromeridionale del Sichuan. Il sisma, registrato alle 22:55 locali (le 16:55 in Italia), è stato seguito da almeno 62 scosse di assestamento.
La violenta scossa ha causato il crollo di diversi edifici, tra cui un hotel nella contea di Changning, e il danneggiamento di diverse strade: le operazioni di soccorso sono ostacolate dalla violenta pioggia caduta da questa mattina sulle aree colpite. Il governo ha annunciato l’invio di diverse unità dei vigili del fuoco e altro personale specializzato, spiegando di aver spedito 5.000 tende, 10.000 letti pieghevoli e 20.000 coperte.
Gli ultimi terremoti più gravi in Cina si sono concentrati proprio tra le montagne dello Sichuan: nel 2008 un sisma di magnitudo 8 provocò la morte di 90.000 persone, con un epicentro distante appena 400 km da quello della scossa registrata ieri.

Fonte ANSA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here