Arrestati 12 capi ultrà della Juve, indagine durata oltre un anno e partita da una denuncia della stessa società bianconera.

Accusati di associazione a delinquere, estorsioni e violenze. Inchiesta della polizia, decine di perquisizioni in tutta Italia. 

0
7

Blitz della Polizia nella curva della Juventus: i capi e i principali referenti dei gruppi ultrà bianconeri sono stati arrestati nell’ambito di un’indagine coordinata dalla procura di Torino, che ha portato all’emissione da parte del gip di 12 misure cautelari.

Le accuse nei confronti degli ultras sono, a vario titolo, associazione a delinquere, estorsione aggravata, autoriciclaggio e violenza privata. In corso anche decine di perquisizioni in diverse città italiane. L’indagine, condotta dalla Digos e dal gruppo criminalità organizzata della procura, coinvolge tutti i principali gruppi del tifo organizzato: ‘Drughi’, ‘Tradizione-Antichi valori’, ‘Viking’, ‘Nucleo 1985’ e ‘Quelli… di via Filadelfia’.

 Fonte ANSA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here