Via libera al sequestro del computer di Armando Siri

0
11
Armando Siri arriva alla riunione dei senatori leghisti al Senato, prima delle comunicazioni del premier Giuseppe Conte, Roma, 20 agosto 2019. ANSA/ANGELO CARCONI

La Giunta per le Immunità del Senato ha dato il via libera al sequestro del computer di Armando Siri, ex sottosegretario leghista ai trasporti, con 13 voti favorevoli e 8 contrari.

La richiesta è partita dal tribunale di Milano e il sì della Giunta dovrà essere confermato dall’Aula di Palazzo Madama.

Nel corso della votazione sul sequestro del computer dell’ex sottosegretraio Siri la maggioranza ha votato compatta per il sì.

Contrari i senatori della Lega, di Forza Italia e di Fratelli d’Italia. La Giunta ha poi incardinato la richiesta, sempre del Tribunale di Milano, del sequestro di un telefono cellulare in uso ad un collaboratore di Siri.

Il senatore leghista è indagato per autoriciclaggio a causa di un prestito ottenuto da un istituto bancario di San Marino.

Fonte ANSA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here