UCS: anche col nuovo Governo continueremo con determinazione l’azione a tutela dei diritti non garantiti

0
69

Ieri hanno giurato i nuovi Segretari di Stato e a breve si formeranno gli staff per rendere pienamente operative le Segreterie.

Tante le problematiche che non si sono risolte nella scorsa legislatura e che non possono più essere rimandate.

Problematiche che vanno trattate con una reale condivisione e unità d’intenti coi vari Segretari di Stato e fra le parti.

Ci vuole una legge a tutela del consumo, così come hanno tutti i paesi civili del mondo, che dia i giusti strumenti e le necessarie risorse alle Associazioni Consumatori per poter operare al meglio sia sui macro temi a lungo termine che sulle casistiche quotidiane, come il servizio di raccolta rifiuti che ha diverse lacune.

Diverse le problematiche anche inerenti le bollette AASS.

È ancora aperto il caso auto targata RSM di residenti in Italia ma soggiornanti o che lavorano a San Marino.

Per le case popolari ad esempio, la cifra del tetto massimo per l’assegnazione è fissa al 1994, cifra ferma quindi a 25 anni fa, nonostante il costo della vita sia notevolmente aumentato e il potere di acquisto dopo l’introduzione dell’euro sia diminuito.

Ci vuole una sburocratizzazione reale, al fine di permettere all’utenza/consumatore dei vari servizi, di ottimizzare tempo e avere risposte esaustive in un’unica soluzione.

Questi solo alcuni degli esempi di tematiche che vanno affrontate e risolte concretamente e celermente, non con le chiacchiere.

Alcuni di questi argomenti sono stati trattati negli ultimi giorni dal neo Segretario al Lavoro, che si è mostrato quindi molto recettivo e con cui di conseguenza siamo certi, avremo un interazione fitta proficua e costruttiva.

Sono sicura, afferma il Presidente Francesca Busignani, che avremo un ottima interazione con TUTTI i nuovi Segretari di Stato, poiché siamo certi che avranno la capacità, la forza, la lungimiranza e l’intelligenza di interagire con chi rappresenta i consumatori e quindi tutti i cittadini e soggiornanti di questa Repubblica mostrando il giusto rispetto nei confronti dei problemi della popolazione.

A tal proposito chiederemo degli incontri specifici ai Segretari per fare il punto sul percorso e le strategie da mettere in atto per far sì che il consumatore si senta pienamente tutelato e torni ad avere fiducia nel sistema.

Il nostro impegno è e sarà massimo nel tutelare ed informare l’utenza anche tramite la nostra pagina Facebook che fornisce risposte in tempo reale.

Ricordiamo che la sede UCS è a disposizione tutti i giorni dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 presso il Centro Uffici Tavolucci, piano -1.

Comunicato UCS

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here