Unas chiede riscontro urgente per apertura estetiste, parrucchiere e lavanderie

0
42
Fattura Elettronica, semplice veloce ed economica

On.le Segretario di Stato all’Industria ed Artigianato, On.li Segretari di Stato tutti, On.li Capigruppo, A seguito delle nostre inviate a tutti i Segretari di Stano in data 23 e 27 aprile u.s., portatori di una diffusa frustrazione di centinaia tra operatori ed addetti del settore servizi alla persona quali parrucchieri, estetiste, lavanderie, ecc. a nome delle tantissime persone veramente rappresentate ai sensi della legge 59/2016 con la presente siamo a sollecitare un riscontro circa le previsioni di operatività già richieste e per le quali ci siamo fatti promotori di stringenti linee guida e protocolli sanitari. Siamo convinti che non serva aspettare oltre, così come siamo convinti che dette attività devono APRIRE DA SUBITO: anche se in modalità ridotta e con una progressione misurata di settimana in settimana. Oggi è il primo maggio … la festa del LAVORO … e vorremmo poter riprendere a lavorare per noi, per le nostre famiglie, per le nostra imprese e per le centinaia di lavoratrici e lavoratori che nella attesa rischiano il proprio posto di lavoro!!! Da troppo giorni attendiamo un confronto preventivo. Riteniamo che – per il ruolo dell’associazione e per rispetto degli interessati – la scelta del Governo non possa essere appresa all’ultimo momento dal decreto emanato! Noi non siamo qui a dire che se si pensasse di procrastinare la chiusura (ora solo per alcuni e non più come prima per tutti) chi continuerà ad essere chiuso per interesse nazionale DEBBA AVERE un congruo indennizzo …. Perché sarebbe ovvio! NOI Siamo qui per dire che l’indennizzo lo vogliamo creare con il lavoro … svolto in sicurezza … ma con il nostro lavoro! Due settimane dal 5 maggio a basso regime con una quantità limitata di clientela … clientela controllata e tracciata, per provare ed in subordine modulare tempi e quantità della progressione in base a parametri sanitari ed oggettivi. Attendiamo una risposta! Con deferenti ossequi.

Dott. Pio Ugolini – Segretario Generale UNAS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here