Commissione Finanze: “la volontà e quella di sostenere tutte le attività”

0
25
Promuovi il tuo sito

COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE FINANZE, BILANCIO E PROGRAMMAZIONE; ARTIGIANATOM, INDUSTRIA, COMMERCIO; TURISMO, SERVIZI, TRASPORTI E TELECOMUNICAZIONI, LAVORO E COOPERAZIONE

MARTEDI’ 20 OTTOBRE 2020 – Seduta pubblica

            In mattinata si sono aperti i lavori della Commissione consiliare Finanze in seduta pubblica, relativamente al Comma Comunicazioni, in cui i commissari di opposizione hanno sollevato alcuni temi rispetto cui poi è intervenuto in replica il Segretario di Stato per le Finanze, Marco Gatti. In primis, Andrea Zafferani, Rf, ha chiesto, tra le altre cose, se il governo, e in particolare la Segreteria di Stato Finanze, avessero predisposto un piano economico per affrontare la seconda ondata dell’emergenza sanitaria. “Sulla questione Covid è calato il silenzio a San Marino- osserva Zafferani- I dati ancora da noi sembrano tranquillizzanti, ma bisogna essere pronti, in termini economici il governo ha predisposto piani di intervento?”.

Eva Guidi di Libera chiede invece conferma al Segretario della notizia diffusa sui media relativa all’ipotesi di fusione tra due banche e domanda se ci sono sviluppi nell’iter di costituzione della Banca nazionale sammarinese. 

            Il Segretario di Stato Gatti rassicura quindi sui possibili piani di intervento per la pandemia: “Vogliamo contenere nelle misura massima gli interventi- spiega- da un lato garantire i presidi necessari di contrasto al virus, dall’altro consentire alle attività di lavorare”. Non nasconde le possibili difficoltà per lo Stato: “La volontà di tutti noi è dare sostegno a tutte le attività- sottolinea- poi bisogna fare i conti con quello che si ha a livello di risorse pubbliche” Di fatto. “il problema di fondo è quello della liquidità che è delle attività, come dello Stato- riconosce- ed è un problema che esisteva anche prima, come governo vogliamo fare le migliori scelte per trovare soluzioni sostenibili per il bilancio, noi quindi stiamo facendo il passo secondo la nostra gamba prevedendo misure economiche proporzionali ai bisogni delle imprese”. In risposta alle domande del commissario Guidi, Gatti chiarisce di non avere notizie relative a una possibile fusione di banche e che per la costituzione di Bns mancano due step necessari: “Dovremo portare nel più breve tempo possibile sia la costituzione del service sia il passaggio delle quote”, legate alla valutazione della cessione.

Concluso il comma 1, i lavori sono proseguiti in seduta segreta per affrontare i successivi commi all’ordine del giorno: il riferimento del Segretario di Stato per le Finanze sull’articolo 8 della Legge di Bilancio 2020 (relativo all’acquisizione di risorse attraverso emissioni di titoli del debito pubblico o finanziamenti); il riferimento dell’Ad di Cassa di Risparmio di San Marino sulla cessione dei crediti non performanti; infine la presentazione del piano industriale 2020-2023 di Cassa di Risparmio. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here