Pubblicato il rapporto MONEYVAL sulla valutazione delle misure antiriciclaggio

0
27

La Segreteria di Stato per le Finanze ed il Bilancio comunica che oggi è stato pubblicato il Rapporto MONEYVAL sulla valutazione delle misure antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo della Repubblica di San Marino.

In particolare, tale ciclo di valutazione (cd. “5° round”) si è basato non solo sulla conformità della legislazione sammarinese alle 40 raccomandazioni GAFI ma soprattutto sull’efficacia del sistema sammarinese nella pratica della prevenzione e contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, efficacia valutata con riferimento alle attività ed ai risultati conseguiti dalle principali istituzioni e uffici sammarinesi coinvolti, quali il Tribunale, le Forze di Polizia (Gendarmeria, Polizia Civile e Nucleo Antifrode, Guardia di Rocca), Ufficio Centrale Nazionale Interpol, l’Agenzia di Informazione Finanziaria, la Banca Centrale e gli altri uffici pubblici (trai i quali l’Ufficio Attività Economiche e l’Ufficio Attività di Controllo) nonché con riferimento alle varie categorie di soggetti designati e di alcune organizzazioni no-profit.

Il Comitato MONEYVAL ha il compito di valutare l’implementazione degli standard internazionali (raccomandazioni GAFI) da parte degli stati membri del Consiglio d’Europa, inclusa la Repubblica di San Marino.

Il Comitato MONEYVAL si è congratulato per gli importanti risultati raggiunti dalla Repubblica nella lotta al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo. In particolare emerge che San Marino ha raggiunto importanti risultati in questi ultimi anni nell’ambito della collaborazione nazionale ed internazionale, in termini di sequestri e confische, nella valutazione dei rischi nazionali nonché nell’ambito dell’intelligence finanziaria e del contrasto al finanziamento del terrorismo.

La valutazione di San Marino si colloca tra le migliori valutazioni dei Paesi membri del Comitato MONEYVAL e una delle migliori a livello mondiale con specifico riferimento all’efficacia della collaborazione internazionale prestata e richiesta. Infatti la Repubblica risulta tra i pochissimi paesi ad oggi valutati dalla comunità internazionale (circa 110 paesi, inclusi i Paesi membri del GAFI) ad avere ottenuto il rating più alto nella cooperazione internazionale, unico tra i Paesi MONEYVAL.

Il Rapporto del MONEYVAL contiene raccomandazioni e richieste di intervento che la Repubblica considererà nel più breve tempo possibile visti gli obblighi di rendicontazione in “follow up” cui San Marino deve sottoporsi. Da anni San Marino è stata impegnata in un percorso di allineamento agli standard internazionali, è tuttora coinvolta nel recepire la normativa dell’Unione europea in materia di prevenzione e contrasto del riciclaggio. Nel tempo si è dotata di autorità, uffici dell’amministrazione pubblica e meccanismi che facilitano la collaborazione nazionale ed internazionale. Oggi, tutti questi sforzi sono ampiamente riconosciuti dagli Organismi internazionali.

San Marino ha dimostrato che, nonostante le limitate risorse e dimensioni territoriali, una ragionata implementazione degli standard internazionali ha permesso alla nostra Repubblica di essere considerata come una qualificata giurisdizione in materia, con un maturo e sofisticato sistema antiriciclaggio. Questo risultato è un ottimo viatico anche per futuri investimenti caratterizzati da liceità e trasparenza.

La Segreteria di Stato ringrazia i rappresentati delle Istituzioni, delle Autorità e degli uffici dell’amministrazione pubblica nonché i rappresentanti del settore privato e di alcune associazioni di volontariato che hanno organizzato, condotto e rappresentato la Repubblica in questo importante processo di valutazione.