Distacchi politici: ognuno torni da dove è venuto

0
143

San Marino. La questione dei distacchi politici all’ordine del giorno dei lavori del Congresso di Stato. Lo ha riferito il Segretario agli Interni nella conferenza stampa di fine mattinata. Il problema era stato sollevato da Rete nei giorni scorsi con un’interpellanza in merito e, in questo modo, è già arrivata la risposta.

“Il personale amministrativo assegnato agli uffici – ha detto il Segretario – non è tornato a quelli da cui provenivano prima del distacco.”

Non è una forma di ostilità verso quello persone, ha precisato Guerrino Zanotti, ma una questione di correttezza.

“Per ricollocare il personale in distacco politico, non si può prescindere dalle regole e dalle leggi della PA, scavalcandole con una delibera di Congresso. Non è questa la maniera di procedere.”

Ha quindi riferito che è stato dato mandato alla Funzione Pubblica affinché proceda, ai sensi di legge, alla ricollocazione degli staff in forze presso il precedente governo. La delibera in questo senso, che non era pronta per questa seduta del Congresso di Stato, sarà quindi portata nella prossima seduta.

Non ha detto nulla in merito alle ferie, né sui 16 stipendi pagati a gennaio per i Segretari di Stato (nove per quelli vecchi, 7 per quelli nuovi). Ma forse lo riferirà lunedì prossimo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here