PSD al lavoro per creare un progetto nuovo per San Marino

0
4

San Marino. Nel dibattito scaturito dall’ultima riunione del Consiglio di Direzione del PSD, successivamente alla relazione del Segretario Nicola Ciavatta in merito agli incontri politici con il Partito Socialista e Movimento Democratico San Marino Insieme, il principale organismo politico ha confermato la fiducia verso la dirigenza e verso la segreteria politica del Partito, nel perseguire la strada intrapresa, fatta di confronto e approfondimento sulle tematiche politiche e programmatiche, assieme agli altri due partiti di opposizione.

Nel passaggio in Direzione, la convergenza si è trovata sulla visione politica che una forza riformista, progressista e liberale deve avere e sugli obiettivi che si deve porre, per tradizione e necessità, e che fanno capo a valori propri di una Sinistra di Governo, fresca e dinamica, al passo coi tempi, e che per esserlo –e tornare ad avere la sua centralità politica- non può prescindere da un percorso che porti alla riaggregazione di una parte importante del Paese. L’attuale Governo ha spiazzato tutte le forze politiche, non si è dimostrato in grado di risolvere i problemi, anzi li ha aumentati, ed è stato il FMI a dirlo. Per queste ragione, e in considerazione di un momento storico estremamente difficile, il confronto non deve limitarsi a questi tre soggetti, ma va necessariamente allargato.

Non ci interessa la critica per il gusto della critica, né il contrasto fine a sé stesso, l’obiettivo è quello di cercare le condizioni e creare, grazie alle idee, alla progettualità, alla competenza delle persone e a una visione politica rispondente alle necessità del Paese, il nostro progetto per la San Marino del domani, e riportare quelle condizioni di libertà, sviluppo e crescita civile che si sono perdute. Troppo tempo ed energie si sono perse nella gestione del conflitto interno; il PSD, ricevuto il mandato dalla direzione per proseguire gli incontri, spalanca le porte al confronto e lo estende anche a tutti quei soggetti –dentro e fuori ai partiti, sia di maggioranza che di opposizione- che, per valori, tradizione e visione del Mondo, si rivedono in questo tipo di percorso.

PSD

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here