Consiglio: a sorpresa Renzi riferisce sull’Accordo UE

0
35

San Marino. Nella seduta pomeridiana, con cui si conclude la sessione del Consiglio di marzo, viene approvata la Riforma della Consulta dei sammarinesi all’estero (31 voti favorevoli, 2 contrari e 5 astenuti). Non raggiunge invece la maggioranza qualificata necessaria il Pdl di revisione costituzionale che modifica l’articolo 4 della Dichiarazione dei diritti dei cittadini e dei principi fondamentali dell’ordinamento sammarinese e con 35 voti a favore, 8 contrari e 1 astenuto è destinato al referendum confermativo. La proposta introduce una piccola modifica testuale che afferma la parità dei diritti di tutti i cittadini, precisando senza discriminazione di sesso e di orientamento sessuale.

Si apre poi una querelle prima dell’avvio del comma 19, “Riferimento del Segretario di Stato per gli Affari Esteri sull’Accordo di Associazione con l’Unione Europea e successivo dibattito”, tra il Sds Nicola Renzi e il consigliere del Psd Iro Belluzzi. Il Segretario per gli Affari esteri accusa il consigliere di mancanza di correttezza, rispetto alla richiesta che aveva avanzato in mattinata di rinviare il dibattito sul negoziato Ue nella prossima sessione consiliare, per motivi di tempo, richiesta ritenuta consona da Renzi. A indispettire il Segretario di Stato, la nota stampa di oggi pomeriggio del Psd che lo accusa di non voler svolgere il riferimento e il dibattito sul negoziato. Belluzzi replica attribuendo a sua volta al Sds Renzi la responsabilità per non aver avviato il dibattito in tempi congrui e per non aver consegnato ai consiglieri la relazione che avrebbe dovuto accompagnare il dibattito. Alla fine, il comma 19 viene aperto e il Sds Renzi svolge il riferimento senza però che ci siano i tempi per l’avvio del dibattito che viene rinviato alla seduta consiliare di Aprile. I lavori si concludono con il messaggio di saluto dei Capitani Reggenti Mirko Tomassoni e Luca Santolini.

Agenzia Dire

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here