l’intervento degli Ecc.mi Capitani Reggenti in occasione dell’udienza alla Presidente dell’Unione Interparlamentare Gabriella Cuevas Barron

0
27
TIM Back to School + FIBRA + MOBILE + WIFI

Domani si terrà la cerimonia di insediamento dei Capitani Reggenti eletti, Luca Boschi e Mariella Mularoni, Oratore ufficiale della cerimonia sarà Gabriela Cuevas Barron, Presidente dell’Unione Interparlamentare.

Questo l’intervento degli Ecc.mi Capitani Reggenti in occasione dell’udienza alla Presidente dell’Unione Interparlamentare Gabriella Cuevas Barron.

Siamo particolarmente lieti e onorati di ricevere in udienza, nella giornata che precede il semestrale avvicendamento alla Suprema Magistratura dello Stato e in occasione del centotrentesimo anniversario della fondazione dell’Unione Interparlamentare, la Presidente di questo importante organismo, S.E. Gabriela Cuevas Barron.

Signora Presidente,
nel porgerLe il nostro più cordiale benvenuto a San Marino, desideriamo esprimerLe la gratitudine, nostra e delle Istituzioni, per aver accolto l’invito a presenziare quale Oratore Ufficiale alla cerimonia di insediamento dei nuovi Capitani Reggenti. Un incarico – questo – particolarmente caro a tutti i Sammarinesi che, in questa giornata, celebrano uno dei momenti salienti della vita democratica della Repubblica, in cui si richiamano e si rinnovano quei valori e principi che hanno rappresentato il solido fondamento della plurisecolare storia di libertà, di democrazia e di pace del nostro popolo.
Il prezioso patrimonio storico e ideale di cui San Marino è depositario e testimone esemplare, fanno sì che esso possa essere, nei vari consessi cui partecipa, un autorevole portavoce di valori, universali e non negoziabili. Quelli stessi che sono anche a fondamento del suo impegno, in ambito internazionale, per l’affermazione della libertà e del rispetto dei diritti umani, di una maggiore giustizia ed equità, per la promozione del confronto e del dialogo indispensabili per raggiungere condizioni di pace durevole per l’intera umanità.
Ed è con la ferma convinzione della rilevanza del ruolo svolto dall’Unione Interparlamentare, certo di poter offrire un proprio contributo per consolidare e rafforzare le nostre democrazie e dare più forza alla aspirazione condivisa alla pace, il nostro Stato è entrato nel 1989 a far parte di questo autorevole organismo.
Ben conosciamo, Signora Presidente, quanto un impegno tenace, generoso e appassionato per l’affermazione della dignità e dei diritti di ogni essere umano, della democrazia e della legalità, per la parità di genere e per la salvaguardia del nostro pianeta, abbiano sempre contraddistinto il suo operato e non solo quale Presidente dell’Unione Interparlamentare.
L’odierno, graditissimo incontro rappresenta, pertanto, l’occasione per esprimerLe unitamente ai nostri sentimenti di profonda stima e considerazione l’ammirazione nostra e di tutte le Istituzioni per la Sua attività e l’esemplare Sua testimonianza di impegno e di dedizione per conseguire obiettivi di civiltà per l’umanità intera.
Nel formularLe, pertanto, nella felice circostanza del 130 anniversario dell’Unione Interparlamentare, i nostri più sentiti auguri per la prosecuzione del suo alto mandato, desideriamo confermarLe l’impegno della nostra Repubblica per promuovere una sempre maggiore cooperazione e collaborazione per giungere a una convivenza democratica, solidale e pacifica di uomini, popoli e Stati.”

I Capitani Reggenti Nicola Selva e Michele Muratori

TIM Back to School + FIBRA + MOBILE + WIFI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here