Comunicato di chiusura dei lavori dell’ Assemblea Parlamentare OSCE a Vienna, a cui ha preso parte la Delegazione Sammarinese.

0
15

I lavori della 19^ Sessione Invernale dell’Assemblea Parlamentare dell’OSCE a Vienna, alla quale partecipa la Delegazione Consiliare Sammarinese composta dai Consiglieri Oscar Mina (Capo Delegazione) ed i membri Michele Muratori e Paolo Rondelli, è iniziata con la riunione della Commissione Permanente in cui sono stati esaminati i vari rapporti tra i quali, quello del Presidente On.le Tsereteli che ha evidenziato l’attività svolta nel 2019 rimarcando in particolare: l’auspicio del proseguo del partenariato con i vari Parlamenti degli Stati OSCE, sulla valorizzazione degli Stati nella Regione OSCE, dei rapporti nell’ ambito politico-militare per la risoluzione dei conflitti in corso nella Regione OSCE, dell’intensificazione dei contatti in ambito ministeriale OSCE, la cooperazione con gli altri Organismi Internazionali tra i quali il Consiglio d’Europa, l’ODHIR, l’ONU, in cui vi è stata anche la firma del memorandum d’intesa per la lotta contro il terrorismo.

Inoltre il Segretario Generale Sig. Roberto Montella, ha ribadito anch’esso alcuni aspetti sulla cooperazione in questo Organismo, incentivando il proseguo delle attività specifiche dei “Rapporteurs” in sinergia con tutti i Parlamentari componenti lo stesso Organismo. Infine egli ha ribadito l’importanza del tema “della disinformazione e delle fake news” per mettere in luce questo fenomeno declinandolo nelle tre dimensioni dell’ OSCE PA, quali gli Affari Politici e di Sicurezza, gli Affari Economici, Scienza, Tecnologia e Ambiente, la Democrazia e i Diritti Umani, nel suo rapporto con il contraltare del contrasto alla disinformazione, ossia la libertà di espressione, a cui non dobbiamo e non possiamo rinunciare in nessun modo.

Come già preannunciato, questo sarà il tema focale della prossima Sessione Autunnale dell’ OSCE PA che si svolgerà nella Repubblica di San Marino dal 5 al 7 ottobre prossimo.

Un evento molto importante per la nostra Repubblica in quanto ci vede per la prima volta protagonisti per l’organizzazione di un evento in questo Organismo così prestigioso, per la cooperazione e la sicurezza in Europa a livello Parlamentare.

I lavori sono poi proseguiti all’interno delle varie Commissioni quali, la Commissione Generale sulla Democrazia Diritti Umanitari alla quale partecipa il Consigliere Paolo Rondelli, in cui si è dibattuto sulla “portata delle restrizioni legittime sui diritti Umani durante le situazioni di emergenza”.

Nella Commissione Generale per gli Affari Politici e Sicurezza, alla quale partecipa il Capo Delegazione il Consigliere Oscar Mina, si è dibattuto sulla “risoluzione dei conflitti in corso e gli strumenti e meccanismi a disposizione dell’ OSCE PA”.

Nella Commissione Generale per gli Affari Economici, la Scienza, la Tecnologia e l’Ambiente, si è dibattuto sulla ”buona governance nell’ambito del contrasto alla corruzione, del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo nella regione dell’ OSCE”.

La 19^ Sessione Invernale dell’Assemblea Parlamentare dell’ OSCE a Vienna si è conclusa con il rapporto dei Presidenti delle Commissioni ad-hoc sulla migrazione, sulla lotta contro il terrorismo e sul monitoraggio elettorale, temi che verranno trattati anche nelle prossime Sessioni.

Infine la Delegazione ha formalmente comunicato all’Assemblea circa i progressi dei preparativi per la Sessione Autunnale OSCE PA che si svolgerà in Repubblica, rinnovando l’invito alla partecipazione, ottenendo dalla stessa Assemblea un favorevole accoglimento ed un ringraziamento da parte della Presidenza e del Segretariato.

Vienna, 21 febbraio 2020

 

 

 

IL SEGRETARIATO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here