Bollini: “Commercio, viabilità e sicurezza: la nostra agenda per Borgo Maggiore”

0
95

Tra i nove Capitani di Castello eletti a seguito delle consultazioni di domenica scorsa, c’è solo un volto femminile: è quello di Barbara Bollini, che per i prossimi cinque anni guiderà la Giunta di Borgo Maggiore.

Bollini, per lei si tratta della prima esperienza politica?
“No, ho già fatto parte della Giunta di Borgo Maggiore dal 2009 al 2014: questa però è la prima volta da Capitano di Castello”.
Cosa l’ha spinta a candidarsi?
“Un grandissimo amore per le istituzioni del nostro Paese. Sono orgogliosa di essere sammarinese e nutro profondo rispetto nei valori della nostra Repubblica in ogni sua forma. Inoltre, sono scesa in campo perché credo di poter dare il mio contributo al miglioramento della vita nel Castello e alla tutela di tutti i suoi cittadini”.
Quali saranno le priorità della vostra agenda?
“Quelle indicate anche nel nostro programma elettorale. Tre temi importanti saranno sicuramente la viabilità, la sicurezza e il sociale. Prima di poterci esprimere nel dettaglio, tuttavia, aspettiamo di poterci insediare e di prendere visione di quanto lasciatoci in eredità dal Capitano uscente, Federico Cavalli, al quale va il mio ringraziamento per il lavoro svolto”.
Ci sono dei progetti che vi piacerebbe realizzare?
“Un’opera molto importante è sicuramente il cosiddetto ‘parcheggione’, rimasto fermo al palo per tanti anni. Non possiamo dimenticare l’interramento dei cavi elettrici a Cailungo e la realizzazione, sempre a Cailungo, della nuova piazza. Il territorio di Borgo è uno dei più estesi della nostra Repubblica e ogni frazione ha le sue particolarità e criticità che sarà nostra cura esaminare attentamente”.
Per quanto riguarda il commercio?
“Il rilancio delle attività commerciali del nostro centro è un obiettivo che ci siamo posti fin da subito. Un rilancio che si connette alla realizzazione di nuovi parcheggi, e qui ci ricolleghiamo al discorso del parcheggione di prima. Prossimamente ci incontreremo con gli operatori per definire insieme possibili interventi”.
A seguito delle elezioni di domenica scorsa, lei sarà l’unica donna a ricoprire il ruolo di Capitano di Castello.
“A vedere i risultati di queste consultazioni, non si può certo parlare di quote rosa. Scherzi a parte, sono onorata di rappresentare il mio Castello, anche perché sono la prima donna, nella storia di Borgo, a diventare Capitano. In un certo senso è quasi una doppia responsabilità”.