Si conclude con successo il ciclo di appuntamenti della Scuola di formazione politica

0
16

Consapevolezza ed entusiasmo: ecco due ingredienti importanti per futuri politici che la Scuola di formazione politica dei Gdc di San Marino ha cercato di trasmettere dall’8 al 29 aprile 2021. In quattro serate, il team composto da Lorenzo Bugli, Pasquale Valentini, Massimiliano Vandi e Markus Krienke, con la collaborazione di Nino Galetti quale direttore dell’ufficio della Fondazione Adenauer a Roma, ha proposto quattro approfondimenti di ciò che rappresenta la realtà democratico-cristiana: la storia, l’idea, l’attualità e il futuro. Il tutto collegato al vero filo conduttore della rassegna: l’Europa. Tra gli ospiti d’eccezione Stephan Toscani, presidente del consiglio regionale del Saarland (Germania), Christian Kremer, vice segretario generale del PPE,  “Ciò che si è creato e che abbiamo visto crescere, è un gruppo numeroso e coeso di persone che hanno potuto approfondire e riflettere sulla domanda perché non è scontato fare parte di un partito democristiano – afferma Markus Krienke, professore ordinario di Filosofia moderna ed Etica sociale presso la Facoltà di Teologia di Lugano, membro dell’Accademia Europea delle Scienze e delle Arti e del Comitato scientifico italiano della Fondazione Konrad Adenauer -. Ma non è nemmeno frutto del caso perché la visione dell’uomo e del mondo (spesso si dice: i valori) che unisce chi si riconosce in questo indirizzo politico, non sono per niente superati. Anzi, sono una bussola preziosa per chiunque ci si identifica, e aiutano a realizzare una politica che sia espressione di cultura, ma anche di efficacia e di lungimiranza. Ecco perché la Scuola di formazione politica vuol essere nient’altro che un inizio, un inizio per formare una rete di amicizie tra democratici cristiani consapevoli e competenti, e per questo entusiasti e costruttivi per la società. E che proprio per questo sapranno dare il loro contributo a una nuova Europa”. Esprime soddisfazione il presidente dei Gdc, Lorenzo Bugli. “Grande partecipazione e uno sguardo profondo su temi di attualità hanno caratterizzato i quattro appuntamenti della Scuola di formazione politica andati in scena nel mese di aprile. Un ringraziamento sentito a tutti coloro che hanno reso possibile questa iniziativa, dalle Fondazioni Adenauer e De Gasperi al professore Massimiliano Vandi al presidente del Pdcs Pasquale Valentini, che fin da subito ha creduto e contribuito alla nascita del progetto. Una rassegna che testimonia la grande voglia di partecipazione e il desiderio di formazione che animano i ragazzi e le ragazze sammarinesi. I Gdc sono già al lavoro in vista del prossimo evento, la mostra dedicata ai padri fondatori dell’Europa, in programma nel mese di maggio, organizzata e promossa dalle Segreterie di Stato per la Cultura e gli Affari Esteri in collaborazione con il movimento giovanile. Un appuntamento cruciale per conoscere da vicino le radici della cultura europea e comprendere con maggiore chiarezza le dinamiche che stanno dietro i negoziati relativi all’accordo di associazione della nostra Repubblica”.