Libera: “Vicenda Asset: Governo rispetta autonomia Bcsm solo a parole?”

0
16

Chiediamo alla luce:

 

-della sentenza d’appello in ambito ambito amministrativo sulla vicenda Asset Banca che ha visto prevalere la banca su Bcsm in particolare per il deposito tardivo del ricorso da parte della stessa Banca Centrale;

-alla luce della potenziale richiesta di risarcimento danni da parte degli esponenti di Asset Banca;

Si interpella il Governo per conoscere:

-se siano state avviate azioni volte a comprendere le ragioni e le responsabilità legate al ritardo del ricorso di Bcsm;

– se corrisponde al vero l’intenzione da parte del Congresso di Stato di effettuare una transazione economica fra Stato ed Asset per porre fine alla lite in corso con gli esponenti aziendali di Asset Banca;

-se si sia mai trattato dell’argomento all’interno del CCR;

-se corrisponde al vero che proprio lo stesso Segretario di Stato alle Finanze Marco Gatti abbia incontrato alcuni esponenti aziendali di Asset Banca proponendo loro una transazione con immobili e licenza bancaria per poter svolgere attività finanziaria in ambito internazionale;

-se sí, quale sia stato l’esito della trattativa;

-se sí, se si ritiene opportuno che un esponente politico di Governo prenda tali iniziative che interessano l’intera collettività, derogando di fatto all’autonomia di Bcsm;

-se sí, in base a quale presupposto normativo e’ stata avviata questa azione e se non si ritenga che tale iniziativa possa compromettere eventuali ulteriori azioni da parte di Bcsm;

-quale sia, rispetto al tema della possibile transazione, la posizione di Banca Centrale;

-se corrisponde al vero che Bcsm sia intenzionata ad evitare accordi preventivi con ex Asset Banca ma che voglia adire la via giudiziaria, anche in ambito civile.

Si richiede risposta scritta

Gruppo Consigliare Libera