Incontro a Palazzo Begni in materia di affido di minori stranieri non accompagnati

0
30

Riceviamo e pubblichiamo da Dipartimento Affari Esteri:

Questa mattina a Palazzo Begni si è svolto un incontro tra le parti incaricate ad adoperarsi nelle procedure di affido di minori stranieri non accompagnati, nella particolare occasione della presenza a San Marino del Presidente dell’Associazione “Still I rise”, Nicolò Govoni, accompagnato da uno staff operativo.

Tale Associazione è stata infatti autorizzata dal Congresso di Stato, al fianco della Comunità di Sant’Egidio, ad operare nelle pratiche citate ai sensi della Legge n. 79/2021; si tratta di una organizzazione non governativa di recente costituzione che rappresenta una realtà di rilievo nel panorama internazionale, occupandosi di minori profughi e vulnerabili e, in particolare, garantendone l’istruzione e la protezione dei diritti umani fondamentali.

Nel corso della mattinata, il Presidente Govoni ha preso parteattivamente al tavolo tecnico dedicato al tema degli affidi di minori non accompagnati, insieme ai rappresentanti degli uffici e servizi coinvolti, tra cui la Direzione degli Affari Giuridici del Dipartimento Affari Esteri e il Servizio di Tutela Minori dell’Istituto per la Sicurezza Sociale.

L’incontro ha consentito di mettere a fuoco le attività proprie di ogni parte coinvolta nell’espletamento delle procedure previste dalla legge e ha rappresentato unimportanteoccasione di conoscenza e di confronto sull’azione esercitata daStill I rise”.

Il Presidente Govoni ha presentato la multiforme attività della Associazione, le realtà in cui opera, le difficoltà riscontrate, riconoscendo al percorso avviato da San Marino un significato profondo e, soprattutto, constatando l’agilità e la prontezza dell’apparato sammarinese, difficilmente riscontrabili in altre realtà a livello politico- istituzionale e operativo.

La mattinata ha fornito l’occasione per costruire la rete di collaborazioni e per evidenziare concretamente le fasi precedenti la realizzazione dell’affido medesimo e sulle quali si ritiene fondamentale l’approccio condiviso e la sinergica cooperazione.

La mattinata si è conclusa con la presentazione alla stampa della nuova normativa adottata e dell’atteso contributo di “StillI rise”, alla presenza anche del Presidente della Commissione Consiliare Affari Esteri Paolo Rondelli, che ha seguito particolarmente il percorso di adozione dell’importante normativa.

Anche la Comunità di Sant’Egidio ha inteso portare un contributo alla mattinata dedicata al tema dell’affido di minori stranieri non accompagnati, intervenendo in modalità virtuale alla conferenza stampa, proprio dall’Aeroporto di Roma Fiumicino, presso il quale in mattinata sono giunti profughi dalla Siria e dall’Afghanistan attraverso i corridoi umanitari.