Ottavo posto per la Nazionale biancazzurra all’Europeo a squadre di terza categoria

0
20

Il primo grande obiettivo era stato raggiunto quando, staccandosi dal gruppo misto dei Piccoli Stati d’Europa, la Federazione Sammarinese d’Atletica Leggera era riuscita ad iscrivere una propria Nazionale; ora, alla luce dei risultati, la partecipazione sammarinese al Campionato Europeo di atletica leggera a squadre di terza categoria di Skopje, appare come un grandissimo successo.
Risultato finale che dice che San Marino ha conquistato l’ottavo posto su 13 Federazioni con paesi molto più grandi e quotati quali Albania e Azaerbaijan alle spalle insieme a Kosovo, Andorra e alla selezione dei Piccoli Stati.
L’impegnativa trasferta in terra macedone ha portato dunque i frutti sperati, la scelta di presentarsi al via con l’intera squadra aveva una funzione soprattutto promozionale ma al termine delle competizioni anche i risultati assumono un valore interessante. Non ci sono premi individuali ma nelle quaranta differenti gare del programma tecnico spiccano il secondo posto nel salto in alto di Matteo Mosconi, il secondo posto nel salto con l’asta di Eleonora Rossi e il doppio terzo posto nei 400m ostacoli di Andrea Ercolani Volta nella gara maschile e Beatrice Berti in quella femminile. Numerose le gare in cui i portacolori biancazzurri sono entrati nella top six con prove di valore anche dei numerosi esordienti convocati per l’appuntamento.
Guidata dal delegato FSAL Marcello Carattoni e dal Commissario Tecnico Massimo Piovaticci, con gli allenatori federali Davide Molinari, Alberto Andruskiewicz e Paola Carinato, la squadra sammarinese è così rientrata in Repubblica con la consapevolezza di aver ottenuto un grande risultato e la speranza di essere riuscita in quella che Marcello Carattoni, prima della partenza, aveva annunciato come “una grande attività promozionale per i nostri giovani che devono avvicinarsi a tutte le specialità sognando di poter vestire la maglia della Nazionale”.

Gli atleti che hanno difeso i colori di San Marino sono Francesco Molinari (100m, 200m, 4x100m, 4x400m), Rebecca Guidi (100m, 200m), Alessandro Gasperoni (400m, 4x100m, 4x400m), Beatrice Berti (400m, 400m H), Andrea Manzaroli (800m, 4x400m), Giulia Orsi (800m, 4x400m), Luca Giorgi (1500m, 4x100m, 4x400m), Chiara Guiducci (1500m, 3000m), Matteo Bertuccini (3000m, 5000m), Alessia Pasquinelli (5000m), Samuele Guiducci (3000m siepi), Paola Carinato (3000m siepi), Giulia Gasperoni (100m H, 4x100m e salto triplo), Elia Genghini (110m H, 4x100m, 4x400m), Andrea Ercolani Volta (400m H, 4x100m, 4x400m), Matteo Mosconi (salto in alto e salto con l’asta), Melissa Michelotti (salto in alto), Eleonora Rossi (salto con l’asta, lancio del giavellotto e lancio del peso), Andrea Pedrella Moroni (salto in lungo e salto triplo), Lucia Casali (salto in lungo), Enea Santi (lancio del peso e lancio del disco), Camilla Zavoli (lancio del disco), Lorenzo Muraro (lancio del martello e del giavellotto), Maria Zanotti (lancio del martello, 4x100m, 4x400m), Giorgia Cesarini (4x100m, 4x400m), Michela Selva (4x400m), Francesco Sansovini, Alessia Selva e Alessia Gatti hanno corso le B-Race dei 100m e le staffette.

cs CONS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here