Campionato Sammarinese: stasera Folgore-La Fiorita (trasmessa in differita, alle 21:30 di sabato, su RTV Sport) e Cailungo-Fiorentino.

0
31

La prima del campionato sammarinese 2019-20 si prende tutto il weekend. Si comincia con gli anticipi del venerdì sera, uno per girone, entrambi con fischio d’inizio alle 21:15. A Montecchio c’è il Gruppo B con la sfida tra Fiorentino – che punta a replicare l’ingresso nei playoff – e Cailungo, che nei playoff spera di tornare dopo 12 anni. A Dogana invece c’è il Gruppo A col big match del primo turno tra Folgore e La Fiorita, le principali deluse – per motivi diversi – della passata stagione. Falciano ha mancato l’accesso all’Europa dopo 5 partecipazioni filate, Montegiardino – che ha appena annunciato il rientro dell’attaccante Vassallo – ha dominato il campionato, salvo poi cadere in una finale comandata fino al recupero. Corso nuovo e solite ambizioni per entrambe, per una partita che sarà trasmessa in differita, alle 21:30 di sabato, su RTV Sport.

E sempre sabato – alle 15 – si gioca il resto del Gruppo A. Qui il nome grosso è quello del Tre Fiori che al pronti via ha subito messo in bacheca la Supercoppa, da abbinare alla Coppa Titano vinta ad aprile. Trait d’union tra i due successi l’allenatore Cecchetti, che ha a disposizione una rosa quasi del tutto nuova ma, come dimostra la prima ufficiale, non meno competitiva. Per i gialloblu c’è un Faetano che riparte dai playoff conquistati, lo scorso anno, dal Murata, visto che l’ex tecnico bianconero Gori ha portato con sé ben 5 giocatori. Cosa che rende assai indecifrabile l’attuale Murata, impegnato col Domagnano. Due formazioni che, sulla carta, sgomiteranno per le ultime posizioni playoff, che poi sono obiettivo comune anche nell’incrocio Pennarossa-Juvenes/Dogana.

Domenica – sempre alle 15 – tocca al Gruppo B e ai campioni in carica del Tre Penne che cominciano col testacoda della passata stagione. Di fronte la Virtus, due soli punti nel campionato scorso: un’onta che ad Acquaviva vogliono dimenticare in fretta, come dimostra un mercato ambizioso che ha portato, tra gli altri, Adrian Ricchiuti e l’ex allenatore di Città, Bizzotto, già vincitore del campionato con La Fiorita. Asticella alzata anche per la Libertas, reduce dal 4° posto e decisa a puntare il podio con una rosa rinforzata pescando tra Fiorita e Serie D. I granata incrociano il San Giovanni, mentre il primo turno di riposo lo osserva il Cosmos. La formula è la stessa dell’anno passato: 7 turni con incroci solo interni al girone, le prime 4 dei due gruppi vanno nel Q1 e le altre nel Q2.

San Marino RTV

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here