Futsal Cup: Natale in testa per i club di Fiorentino

0
7

Futsal Cup al giro di boa, che chiude anche l’anno solare del pallone a rimbalzo controllato in territorio sammarinese, con un epilogo di conferme e sorprese. Muovendo dalle prime, prosegue la marcia inarrestabile del Fiorentino, sempre vincente in ogni singola partita in campo nazionale da 15 mesi a questa parte. Il clamoroso 2019 dei campioni di tutto si chiude con la manita rifilata al San Giovanni, affrontato ieri sera nel primo match di Fiorentino: a sorpresa sono i rossoneri a sbloccare il risultato, grazie all’acuto di Andrea Capicchioni al 12’. I rossoblu impiegano un quarto d’ora per ristabilire l’equilibrio con cui si cambia campo: a segno Maiani. Nella ripresa i ragazzi di Chiaruzzi cambiano marcia e con la doppietta in sessanta secondi di Domenico Di Paolo, che anticipa quella completata da Maiani, ipotecano un successo completato nella forma da Tura a tempo scaduto.

Prima inseguitrice dei campioni uscenti, nel Girone A, è il Faetano di Penserini – capace di confermarsi ad alti livelli, superando indenne l’esame Folgore -. Sfida esaltante, nella quale brilla la stella di Alex Mattioli: ad aprire le danze è però Semprini, che porta avanti i gialloblu all’8’. Veemente la reazione della squadra di Travigilia, che con la doppietta di Felici e la stoccata di Bernardi guadagna l’intervallo avanti nel punteggio per 3-1. La ripresa è però tutta di Mattioli che guida i suoi alla doppia rimonta: prima fino al 3-3, poi a segno – un minuto dopo il gol di Beranrdi che sembrava poter chiudere la contesa – per il definitivo 4-4 che conferma il Faetano in piazza d’onore al termine del girone d’andata con la Folgore a due punti dal terzo posto.

Del pareggio approfitta infatti La Fiorita, che la spunta sul Pennarossa a margine di un incontro estremamente equilibrato. Quelli di Palermino si rendono protagonisti di una partenza bruciante, trovando nel quarto centro di Bernardi il momentaneo vantaggio. I biancorossi impattano in avvio di ripresa con Mariotti, prima di capitolare al 48’ per mano di Thomas Pellegrini – al primo gol in Futsal Cup -.

Con il vecchio format avremmo già i nomi delle squadre qualificate alle semifinali, una volta tanto senza dover ricorrere a classifica avulsa o scontri diretti. Da quest’anno invece è premiata la costanza di rendimento, così che altre cinque partite separano le contendenti dalla post season di San Marino Futsal Cup 2019-20. Opportunità dunque per Folgore e Virtus, ad oggi le prime escluse in entrambi i raggruppamenti, di rifarsi sotto.

I neroverdi sono incappati in una sconfitta con la nuova capolista del Girone B, il Tre Fiori di Michelotti. I rossoblu, in vantaggio con Cupi e rimontati da Semprini e Murata, si sono resi protagonisti di un ottimo finale di primo tempo nel quale sono arrivate le reti di Zafferani, Verri e ancora Cupi. Queste ultime due peraltro a brevissima distanza, siglate entrambe al corso del 20’; completa l’opera Simoncini, che manda al riposo i suoi sul 5-2. Gestione tutto sommato tranquilla del vantaggio nella ripresa, nella quale c’è gloria anche per Nicolas Rossini: il definitivo 6-3 prende forma in seguito al secondo gol nella competizione di Nicola Francioni.

Cambia il rapporto di forze alle spalle del Tre Fiori, da oggi capolista solitaria e scrollatasi di dosso la Juvenes-Dogana: gli uomini di Claudio Zonzini sono infatti andati in bianco nella seconda sfida di Dogana, cedendo per 2-0 ad un Domagnano capace di vendicare la sconfitta subita dal Cosmos giovedì scorso. Benché non mancheranno i rammarichi, specie alla luce del successo firmato da Bollini e Zafferani, la classifica è tutt’altro che negativa per i Lupi che occupano il terzo posto con tre punti di vantaggio sulla Virtus (nei confronti della quale possono godere di un successo per 5-2 nello scontro diretto).

Occasione persa, di contro, dal Cosmos che capitola contro la Libertas a distanza di quattro giorni dal 5-4 ottenuto sul Domagnano. La prima vittoria granata prende forma nella ripresa, dopo una prima porzione di gara dominata e capitalizzata dalla doppietta di Giardi e dall’acuto di Sammaritani. Giacomo Gasperoni trascina i suoi, segnando due volte nella prima frazione e impattando sul 3-3 al 38’, ma la sua serata di grazia non produrrà punti. Decisiva l’altra tripletta, a cura di Mirko Giardi, che insieme al 4-3 di Francini permette alla Libertas di abbandonare quota zero.

Questo il quadro completo della 5° giornata di San Marino Futsal Cup:

Futsal Cup | 4. Giornata  
Gir. SQUADRA SQUADRA RIS. DESIGNAZIONI ARBITRALI ORA LUOGO
B Virtus Tre Fiori 3-6 A1: Borghetti – A2: D’Adamo 20:15 Acquaviva
A San Giovanni Fiorentino 1-5 A1: Ilie – A2: Piccoli 20:15 Fiorentino
A La Fiorita Pennarossa 2-1 A1: Clementi – A2: Tonelli 20:15 Dogana
B Juvenes-Dogana Domagnano 0-2 A1: Tonelli – A2: Clementi 21:45 Dogana
B Cosmos Libertas 3-5 A1: D’Adamo – A2: Borghetti 21:45 Acquaviva
A Folgore Faetano 4-4 A1: Piccoli – A2: Ilie 21:45 Fiorentino

 

Queste invece le classifiche dei due gironi:

 

  CLASSIFICA GIRONE A     CLASSIFICA GIRONE B  
15 FIORENTINO 5   13 TRE FIORI 5
10 FAETANO 5   10 JUVENES-DOGANA 5
9 LA FIORITA 5   9 DOMAGNANO 5
7 FOLGORE 5   6 VIRTUS 5
3 PENNAROSSA 5   3 COSMOS 5
0 SAN GIOVANNI 5   3 LIBERTAS 5
 

 

   

Doppio impegno domenicale invece per le due formazioni battenti bandiera San Marino Academy: le ragazze guidata da Matteo Selva, reduci dall’esaltante successo nel derby con il Riccione (5-4 con tripletta di Cabrera e doppietta di Fratti), saliranno a Molinella nel tardo pomeriggio del 15 dicembre. Le Biancoazzurre chiuderanno poi l’anno in casa con il Corticella.

Stesso spartito per l’Academy U19 allenata da Roberto Levani, che con il successo di misura sul Castrocaro (1-0, decisivo Giuccioli) ha conquistato la testa della classifica in campionato – con i quarti di Coppa Emilia Romagna U19 già in cassaforte -. Alle note liete si aggiunge quella amara e relativa al serio infortunio occorso a Baldelli proprio nell’ultima uscita: per il sammarinese, autore del primo storico gol dell’U19 nella qualificazioni agli Europei di categoria (fu addirittura doppietta, nel 2-9 col Kosovo), si prospetta un lungo periodo di stop e la sua assenza si aggiunge a quella di Crescentini – recentemente operatori al ginocchio -. Domenica la San Marino Academy farà visita al Ceisa Gatteo, con l’obiettivo di mantenere il primato in classifica da difendere poi nell’ultima del 2019 contro il Rimini.

FSGC | Ufficio Stampa

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here