Rimini calcio retrocesso in serie D

0
52

Il Consiglio Direttivo di Lega Pro, riunitosi nelle scorse ore, sarebbe giunto a un verdetto in merito alla proposta da portare al Consiglio Federale della FIGC per concludere la stagione sul campo, come da precedente indicazione.

Come anticipato da Michele Criscitiello, direttore di tuttomercatoweb.com, le prime in classifica dei tre gironi, ovvero Monza, Vicenza e Reggina, sarebbero promosse in Serie B. La quarta promossa invece sarà decisa attraverso i playoff che però saranno giocati solo da chi aderirà in maniera facoltativa e composti in base alla classifica attuale.

In Serie D andrebbero le ultime tre dei rispettivi gironi (Gozzano, Rimini e Rieti), alle quali si aggiungerebbero Rende e Bisceglie del Girone C in quanto il distacco rispetto alle dirette concorrenti supera quello massimo per la disputa dei playout, che invece si disputerebbero negli altri gironi. La palla passa ora al Consiglio Federale che si terrà i primi di giugno.

La proposta del consiglio Direttivo dovrà essere approvata dal  Consiglio Federale, che si terrà i primi di giugno.

La dirigenza di Rimini FC ha già annunciato se questa sarà la proposta definitiva che farà ricorso.

Ivano Pastore, direttore sportivo del Rimini, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di TuttoC.com per commentare l’indiscrezione riguardante la scelta del Consiglio Direttivo di Lega Pro che proporrebbe per la salvezza i playout ma con le ultime dei tre gironi che verrebbero direttamente retrocesse in D: “In questo momento aspettiamo che esca la proposta ufficiale e se dovesse essere questa faremo ricorso in ogni sede opportuna. Per noi non è giusto parlare di merito sportivo e poi far retrocedere non per merito sportivo Il merito sportivo significa che si gioca sul campo. 

Il Rimini F. C. rende noto, inoltre che, nonostante le norme federali prevedano scadenze prorogate nel tempo per il pagamento degli stipendi relativi ai mesi di marzo, aprile e maggio, alla luce dell’emergenza Covid-19, gli emolumenti della mensilità di marzo sono stati regolarmente corrisposti.

Chiamami Città

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here