Calcio, Svizzera: Young Boys Berna sempre più in testa nella Superleague

0
64

Aspettando la ripresa del Campionato di Calcio del Titano, oltre frontiera in Svizzera il calcio professionistico di Super e Challenge League prosegue a differenza di quello dilettantistico bloccato dalla pandemia.
Nella serata di ieri allo Stadio Cornaredo di Lugano (Canton Ticino) è andata in scena FC Lugano vs BSC Young Boys Berna per il recupero della sesta giornata della Raiffeisen Superleague, il massimo campionato di calcio rossocrociato al quale partecipano 10 formazioni della Confederazione Elvetica di cui l’FC Lugano è l’unica formazione ticinese.
Primo Tempo di studio per le squadre con maggiori occasioni da parte dei padroni di casa che mettono in campo un buon possesso palla senza trovare la rete nonostante al 23′ una clamorosa occasione sbagliata dal Bomber bianco-nero Mattia Bottani che dopo un ottimo 1-2 con Alexander Gerndt sbaglia letteralmente a porta vuota ; secondo tempo che inizia con equilibrio tra le 2 formazioni che viene sbloccato al 55′ da una rete dello Young Boys con Christian Fassnacht con un azione che buca letteralmente la difesa degli uomini di Maurizio Jacobacci, buona la reazione che trovano sempre con Bottani al 61′ una chiara occasione da rete sempre con Bottani che però viene vanificata da un’ottima parata dell’estremo difensore David von Ballmoos dello Young Boys , al 75′ la rete del definitivo 0-2 da parte di Jean-Pierre Nsame che chiude definitivamente il match, con poche occasioni fino al termine della gara.

Young Boys sempre più in testa alla Classifica con 31 punti con 9 vinte , 1 pareggi e 1 sconfitta mentre Lugano Calcio 4° con 14 gare disputate 4 vittorie , 8 pareggi, e 2 sconfitte ; prossima gara per il Lugano la prossima Domenica 24 Gennaio in trasferta contro il San Gallo attualmente 2° con 23 punti al pari del Basilea.

Raiffeisen Super League, recupero 6a giornata – Stadio di Cornaredo,

FC Lugano-BSC Young Boys 0-2 (0-0)

Reti – 55′ Christian Fassnacht 0-1, 75′ Jean-Pierre Nsame 0-2.

Ammoniti – 18′ Miroslav Čovilo, 54′ Mattia Bottani, 89′ Michel Aebischer.

Espulsi – nessuno.

FC Lugano (3-5-2) – Noam Baumann; Ákos Kecskés (85′ Christopher Lungoyi), Mijat Marić, Fabio Daprelà; Numa Lavanchy, Miroslav Čovilo, Jonathan Sabbatini, Olivier Custodio (85′ Roman Macek), Ádrian Guerrero; Mattia Bottani (73′ Asumah Abubakar), Alexander Gerndt (85′ Joaquín Ardaiz). Allenatore: Maurizio Jacobacci.

BSC Young Boys (4-4-2) – David von Ballmoos; Silvan Hefti (89′ Quentin Maceiras), Mohamed Ali Camara, Cédric Zesiger, Jordan Lefort; Christian Fassnacht (80′ Gianluca Gaudino), Fabian Lustenberger, Michel Aebischer, Miralem Sulejmani (72′ Felix Mambimbi); Meschack Elia (89′ Marvin Spiemann), Jean-Pierre Nsame (80′ Jordan Siebatcheu). Allenatore: Gerardo Seoane.

Arbitro – Sandro Schärer / Assistenti – Stéphane De Almeida e Bekim Zogaj / Quarto ufficiale – David Schärli / VAR – Stefan Horisberger / AVAR – Johannes von Mandach.

Axel Paderni