Orano 2022: i risultati della seconda giornata

0
40
Fattura Elettronica, semplice veloce ed economica

Ad Orano le competizioni sono entrate nel vivo. Dopo la giornata di ieri, che per la delegazione sammarinese ha visto impegnati i soli atleti delle bocce, oggi hanno esordito anche lotta e tennis, davanti agli Eccellentissimi Capitani Reggenti Oscar Mina e Paolo Rondelli e del Segretario di Stato allo Sport Teodoro Lonfernini, che ripartiranno domani per San Marino.
Iera sera le più alte cariche dello Stato hanno incontrato i vertici del CONS e parte della delegazione biancazzurra nel corso di un momento conviviale che è servito a rafforzare la vicinanza delle istituzioni e dell’intero Paese agli atleti.

LOTTA LIBERA
Hanno esordito in contemporanea i fratelli Malik e Myles Amine Mularoni, impegnati rispettivamente nei quarti di finale della categoria 74 kg e agli ottavi della categoria 86 kg.
Per Malik subito un avversario tosto, l’egiziano Amr Hussen, che ha avuto meglio sul lottatore sammarinese per 10 – 0. Ora per Malik la speranza è che l’egiziano possa arrivare in finale, così da accedere ai ripescaggi.
È già in semifinale, invece, Myles Amine. Il campione europeo in carica ha prima superato 6-1 il francese Akhmed Aibuev e ha poi affrontato ai quarti l’egiziano Badawi, sbrigando la pratica in poco tempo (10-0). Oggi, alle 17:30 (le 18:30 dell’orario italiano), sfiderà l’algerino Benferdjallah per l’accesso alla finale.

TENNIS
Primo turno di tabellone di singolare per Marco De Rossi. Il tennista, nel giorno del suo 25° compleanno, è sceso in campo questa mattina contro l’egiziano Amr Elsayed, cedendo per 6-3 6-4. Un buon match per il sammarinese, che è riuscito a rimanere in partita e attaccato nel punteggio all’avversario, che nei momenti importanti ha però alzato il livello.
“Mi è mancata forse un po’ di fiducia, venendo da un mese in cui ho giocato poco a causa di un problema al ginocchio – ha commentato De Rossi a fine partita -. Il campo non era ottimale, ma le condizioni sono uguali per tutti, contano poco. Nel primo set ho preso un break per un errore a mio avviso arbitrale, che ha compromesso il risultato. Nel secondo set sono partito bene, ho avuto anche una chance di break, che non sono riuscito a sfruttare. Quello che mi è mancato è il ritmo partita. Nei momenti importanti non sono riuscito ad alzare il livello”.

BOCCE
Mattinata dedicata agli incontri individuali per gli atleti della raffa Stella Paoletti e Enrico Dall’Olmo. La Paoletti, che nel primo incontro della poule aveva affrontato e battuto, nel tardo pomeriggio di ieri, la francese Tahraoui (12-9), in mattinata ha vinto anche control l’atleta di casa algerina (12-8) e accede alle semifinali di domani. Dall’Olmo ha invece perso 8-5 contro il turco Emen, ma ha vinto a tavolino il terzo incontro della poule chiudendo in seconda posizione e accedendo a sua volta alle semifinali di domani.
Entrambi si erano qualificati ieri alle semifinali anche nei doppi, insieme ad Anna Maria Ciucci e Jacopo Dall’Olmo.

TENNISTAVOLO
Primi incontri, domani, per Federico Giardi nel torneo singolare di tennistavolo. Il biancazzurro, inserito nel girone F, debutterà domani mattina contro l’italiano Stoyanov e nel pomeriggio dovrà poi vedersela con il kosovaro Karabaxhak e il francese Rambert.

Nelle foto:
1 – Myles Amine
2 – Malik Amine
3 – Marco De Rossi
4 – Stella Paoletti