La Fondazione Silvana Arbia per i bambini soldato

L’appuntamento concertistico di sabato è stato organizzato per sostenere l’attività della Fondazione, per veicolarne il messaggio e le iniziative nella prevenzione all'arruolamento dei minori e nella protezione dei diritti dei bambini

La Fondazione Silvana Arbia per i bambini soldato

Concerto di Santa Cecilia domani sera in Basilica
Concerto di Santa Cecilia
Andrzej Wiercinski per il concerto dell’ambasciata polacca

San Marino. “Ho una scatola di colori … non ho il nero per un bambino orfano, non ho il bianco per la faccia morta di un ragazzo …Ho l’arancione per la gioia di vivere, ho il verde per le radici e le foglie, ho il blu per il cielo terso, ho il rosa per i sogni ed il riposo…”( Tail Shurek, poeta palestinese)
Un concerto di beneficenza per i bambini soldato, è l’iniziativa promossa sabato 10 febbraio 2018 alla Fondazione Silvana Arbia con la collaborazione del Club Soroptimist di San Marino.
L’appuntamento concertistico è stato organizzato per sostenere l’attività della Fondazione, attiva dal 2014, per veicolarne il messaggio e le iniziative nella prevenzione all’arruolamento dei minori, nella protezione dei diritti dei bambini ma anche nella capacità di resilienza delle comunità di far fronte alla violenza, soprattutto nella Repubblica Democratica del Congo.
Il magistrato Silvana Arbia ha dialogato con direttore generale di RTV, Carlo Romeo, e insieme hanno testimoniato una delle peggiori vergogne del nostro tempo, conseguenza estrema della negazione dell’infanzia e dell’adolescenza, e la richiesta dello stop ai bambini soldato, sia a quelli “arruolati” negli eserciti, che quelli “arruolati” nella mafia, nella camorra, nella delinquenza comune, nelle bande, nel bullismo, nei centri commerciali. È stato un momento di riflessione su una realtà troppo spesso tenuta nascosta, voluto nella convinzione che i bambini e i ragazzi di oggi saranno i protagonisti del futuro e se crescono con in mano armi e con nel cuore sentimenti di violenza e vendetta, avremo un futuro di violenze e di vendette infinite.
Nella musica si sono avvicendate la voce dai mille toni del soprano Giorgia Valbonesi e quella di bambini accompagnati dal maestro Carlo Ardizzoni al pianoforte e dal maestro Fulvio Carpanelli al flauto che hanno voluto contribuire attivamente ai progetti portati avanti dall’Associazione,  secondo lo spirito “da bambini a bambini”.
Il concerto, sarà replicato oggi,12 febbraio, a Venezia, presso l’Ateneo Veneto (Aula Magna).
Nel pomeriggio di sabato, alla presenza della presidente onoraria Silvana Arbia l’assemblea ha anche proceduto alla nomina del nuovo consiglio direttivo della Fondazione Silvana Arbia che risulta composto da: Marie Jeanne Bosia Presidente, Alba Baredi, Aurora Cherubini, Itala Malpeli, Cesarina Maccagli

COMMENTA L' ARTICOLO