Campionato: ultimo impegno prima della sosta

0
7

Il Campionato Sammarinese BKN301 si sta avviando alle battute finali. Il terzo impegno settimanale è anche il quart’ultimo di regular season ed anticipa due settimane di sosta. Al termine delle quali, la Virtus si augura di affrontare il rush finale guardando tutti dall’alto in basso. Gli uomini di Bizzotto hanno superato mercoledì il Murata ed all’interno di una settimana dal crescente coefficiente di difficoltà, se la dovranno vedere domani con il Cosmos. La gara di Acquaviva (ore 15:00) si annuncia come la più interessante del fine settimana.

Anche per La Fiorita, che contemporaneamente affronterà a Fiorentino la San Marino Academy. I Gialloblù, attardati di due punti sulla vetta, sperano in un regalo da parte dei tanti ex che popolano le file del Cosmos, per ritrovarsi al comando tra poco più di ventiquattro ore. In campo anche il Tre Penne, chiamato ad incrociare la Folgore a Montecchio (ore 15:00), mentre Tre Fiori-Murata mette in palio il quinto posto in classifica. Il confronto tra le formazioni di De Falco e Angelini si terrà a Domagnano, domani (ore 15:00). Non scenderanno in campo prima delle 18:15, Juvenes-Dogana e Libertas. Il club di Serravalle è in lotta aperta per conquistare il settimo posto – ora detenuto in coabitazione con il San Giovanni. Di contro, la Libertas è ormai fuori dai giochi come non accadeva da tempo al club di Borgo Maggiore.

Stessa condizione del Cailungo, cui è già giunta anche l’aritmetica certezza di non poter più agguantare l’undicesimo posto. Il derby di domenica a Montecchio, contro il San Giovanni, conta maggiormente per gli uomini di Tognacci autori finora di una stagione sorprendente. Non da meno quella del Fiorentino, che sconta due soli punti di ritardo dal settimo posto, ed affronterà il Domagnano. I Lupi, battuti ieri sera dal San Giovanni, cercano punti per centrare formalmente l’accesso alla post-season. Il contemporaneo impegno del Faetano con il Pennarossa pone sugli uomini di Girolomoni l’obbligo di provare a tenere aperto fino all’ultimo il duello per l’undicesimo posto, distante otto punti a quattro giornate dal termine.