I bambini e il linguaggio: all’Università di San Marino una borsa di studio per una ricerca sul tema

0
58

Capire, attraverso la capacità di riprodurre parole complesse, le abilità dei bambini nel linguaggio e la presenza di eventuali segnali che potrebbero essere legati a disturbi specifici di apprendimento. Questo l’obiettivo di una ricerca che sta impegnando l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino nell’ambito delle attività coordinate da Giacomo Stella, docente ed esperto del settore, direttore scientifico dei Master e percorsi di alta formazione sul tema offerti dall’Ateneo sammarinese. A proposito, nella cornice del progetto, è stato istituito un bando per una borsa di studio annuale che porterà all’individuazione di una figura chiamata a curare, fra le altre cose, le attività previste con gli alunni delle prime elementari delle scuole sammarinesi che aderiranno alla ricerca. Le domande di partecipazione alla selezione, aperta agli under 35, dovranno pervenire entro le ore 12 di venerdì 10 febbraio. C’è tempo fino a mercoledì 8 febbraio, invece, per candidarsi a una seconda borsa di studio della durata di cinque mesi sull’analisi e la raccolta dei dati riguardanti l’introduzione del plurilinguismo nel sistema scolastico sammarinese. L’iniziativa è coordinata dal direttore del Dipartimento di Scienze Umane, Luigi Guerra. Maggiori informazioni sul sito www.unirsm.sm, nella sezione “bandi, concorsi e selezioni”, alla quale si accede dall’area “Ateneo”.