Competizione internazionale POPRI per giovani imprenditori: in gara l’idea innovativa di 4 universitari di San Marino

0
48

Per il primo anno, quattro studenti universitari in rappresentanza della Repubblica di
San Marino, parteciperanno al concorso internazionale per idee innovative, Popri
International Youth Business Model Competition, organizzato nell’ambito delle
strategia Macro Regionale dell’Unione Europea EUSAIR, con un progetto
imprenditoriale curato dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino e
selezionato da San Marino Innovation.
L’iniziativa è rivolta a giovani dai 18 ai 29 anni di età e si svolgerà il 24 e 25 maggio
a Sarajevo, in Bosnia – Erzegovina. Samanta Pazzini, Valentina Mini, Riccardo
Andreoli e Michele Rizzi, iscritti al corso di laurea in Ingegneria Gestionale
dell’Ateneo sammarinese, presenteranno sul palco dell’evento la loro idea
imprenditoriale incentrata su un sistema ecosostenibile per il riciclo dei mozziconi di
sigaretta, accompagnati dal tutor dott. Giovanni Righi di San Marino Innovation.
Proprio l’Istituto per l’Innovazione, in collaborazione con il Dipartimento Affari Esteri,
nel dicembre 2022, ha assunto l’incarico di referente per San Marino dell’iniziativa
che collega il mondo giovanile con le opportunità imprenditoriali, selezionando l’idea
progettuale sammarinese più innovativa e affiancando, con una propria figura, il
team scelto per la competizione finale. “Popri Youth è per San Marino un importante
banco di prova, rappresentando un palcoscenico di livello internazionale che
consente all’ecosistema imprenditoriale giovanile sammarinese di confrontarsi con
le realtà di altri paesi europei – commenta il Direttore operativo Avv. Michele
Cervellini – oltre a costituire un'esperienza formativa per i giovani partecipanti che,
anche grazie ad eventi di networking, entreranno in contatto con rappresentanti del
mondo imprenditoriale”.
La delegazione di San Marino presenterà il progetto sul palco del Propri con un
pitch in lingua inglese, giocandosi la vittoria finale insieme ai rappresentanti degli
altri nove Paesi che fanno parte del circuito EUSAIR, area Adriatico Ionica: Croazia,
Grecia, Italia, Slovenia, Albania, Bosnia – Erzegovina, Montenegro, Macedonia del
Nord e Serbia.
“Questo evento rappresenta un’opportunità dalle molteplici e positive ricadute –
spiega prof. Leonardo Tagliente, vice direttore del corso di laurea in Ingegneria
Gestionale – perché offre agli studenti un’occasione di confronto a livello

Istituto per l’Innovazione della Repubblica di San Marino S.p.A. a Socio Unico
Capitale Sociale € 110.000,00 interamente versato
Strada di Paderna , 2 Domagnano, 47891 Repubblica di San Marino
T +378 0549 905413 – info@sanmarinoinnovation.com – sanmarinoinnovation.com
COE SM26376 – Iscritta al Registro delle società il 27.04.2015 al n. 7207
internazionale e posiziona il Titano, come Paese, in una competition dalle grandi
potenzialità in campo economico e istituzionale. Per quanto riguarda l’Ateneo
sammarinese – prosegue l’accademico – il 95% della lavoro è stato realizzato dai
ragazzi, che ho seguito in collaborazione con la collega prof.ssa Karen Venturini e in
linea con i rispettivi insegnamenti, Business Planning e Gestione dell’Innovazione e
della Creatività”.