Due Giugno: messaggio dell’Associazione San Marino – Italia

0
98

“CARI SOCI ED AMICI, ITALIANI E SAMMARINESI, era il 2 giugno del 1946, quando l’Italia, appena uscita dalla Seconda Guerra Mondiale, iniziava a scrivere una nuova pagina della sua storia. Oggi, 77 anni dopo questa storica data, ci troviamo ad affrontare una battaglia diversa, che ci ha visti cambiare abitudini, perdere affetti, ricercare speranza nella semplicità e, a volte, ci ha fatto scoprire di essere molto più fragili di quanto credessimo. Il 2 giugno è una giornata che porta con sé un immenso significato simbolico, dato dalla valorizzazione della democrazia, della libertà, della pace e della solidarietà che un tempo segnarono un nuovo inizio per la storia dell’Italia. Per l’Associazione San Marino-Italia, la giornata dedicata a festeggiare la Repubblica Italiana assume tanti significati diversi: il ricordo della lungimiranza dei nostri padri e dei nostri nonni, che ci hanno permesso di vivere in un Paese senza guerre; l’apertura al diritto di voto per le donne; la creazione di una democrazia. Poi, ha segnato un nuovo inizio, con l’opera di ricostruzione materiale e morale del Paese. Con impegno e duro lavoro, donne e uomini hanno trasformato l’Italia nel paese che tutti conosciamo. Penso a coloro che in queste ultime settimane si sono trovati in prima linea a combattere contro un grave dissesto idrogeologico, alle vittime conseguenti alla drammatica alluvione, alle loro famiglie; penso a chi ha perso il lavoro, la casa, al profondo stato di angoscia che stanno attraversando in queste settimane i cittadini dell’Emilia-Romagna, perchè in tanti hanno perso tutto! Penso anche alle Associazioni come la nostra, che si sono impegnate per dare sostegno e aiuto ai fratelli italiani in difficoltà, senza mai tirarsi indietro. L’augurio, anche a nome del Consiglio Direttivo e dei soci, è che questa celebrazione sia un’opportunità per condividere tutti quei valori che sono e saranno sempre i valori fondanti della Repubblica Italiana e della Repubblica di San Marino: libertà, democrazia, pari dignità e tanta, tanta speranza nel domani. È un giorno importante il 2 giugno, emblematico nell’anticipare una ripartenza che, auspichiamo tutti, potrà dare il via ad un nuovo slancio per entrambi i nostri Paesi in termini economici, commerciali, produttivi, turistici e sociali. L’Italia, così come San Marino pur in un momento di sofferenza, ha saputo reagire con laboriosità e sacrificio, stringendosi in un grande territorio unito, pur nelle proprie diversità, contraddistinto dalla ricchezza d’animo di chi lo abita e lo fa vivere. Tuttavia, l’individuo resta il valore essenziale del cambiamento e la nostra associazione continuerà con le sue attività, a contribuire allo sviluppo della casa italo-sammarinese. Animati da tali propositi e progetti, vi auguro Buona Festa della Repubblica.”