Quarta edizione per il Festival siciliano del Barocco e Neobarocco

0
25

È arrivato alla sua quarta edizione il Festival siciliano del Barocco e Neobarocco. Si rinnova per il 2024 l’appuntamento con le suggestioni di Ragusa Ibla, ma con una novità nel calendario: l’evento è stato infatti anticipato da settembre al 31 maggio, con chiusura il 2 giugno. Le installazioni all’interno dei palazzi barocchi resteranno però visitabili fino al 28 giugno.

L’architetto Roberto Semprini e la giornalista e critica Cristina Morozzi proseguono il loro viaggio alla ricerca di nuove chiavi interpretative dello stile barocco attraverso il design, la pittura, la scultura, la fotografia e la moda, avendo come palcoscenico gli storici palazzi Nicastro e Cosentini di Ragusa, patrimonio Unesco, la ex Chiesa di San Vincenzo Ferreri e l’Antico Convento.

Una tre giorni dedicata al tema del Neobarocco che vedrà, tra gli altri, protagonisti i progetti degli allievi delle Accademie di belle arti di Brera, Catania e Timisoara in Romania, degli studenti del dipartimento Dadi dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, e gli artisti emergenti del liceo artistico di Ragusa. Spazio anche alla collaborazione tra aziende di design, locali e non, e designer siciliani e internazionali per creare nuovi oggetti in stile neobarocco.

QUI L’ARTICOLO INTEGRALE