Al via il triage infermieristico territoriale: attivi i 3 nuovi numeri per contattare i Centri Sanitari

0
64
Ospedale di Stato della Repubblica di San Marino

Partirà domani mattina, martedì 7 novembre, il nuovo sistema per contattare direttamente i tre Centri per la Salute di Serravalle, Borgo Maggiore e Murata.
Viene così completato il superamento della Centrale Operativa Territoriale, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente l’assistenza e il rapporto tra medico, personale sanitario e assistiti. Gli infermieri che erano stati assegnati in precedenza alla COT e con essi l’importante patrimonio di esperienze acquisite, da domani mattina sarà suddiviso in 4 gruppi di 3 infermieri ciascuno. Tre gruppi andranno a integrarsi con il personale dei tre Centri per la Salute, mentre il restante gruppo rimarrà attivo all’Ospedale di Stato e si occuperà dell’accoglienza agli assistiti, mantenendo l’attuale numero di telefono 0549.981981.

Ciascun Centro Sanitario ha quindi, un proprio numero diretto di contatto, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18, e il sabato dalle 8 alle 13:
0549.981982 per il Centro Sanitario di Serravalle;
0549.981983 per il Centro Sanitario di Borgo Maggiore;
0549.981984 per il Centro Sanitario di Murata.
Come avvenuto finora, anche le chiamate ai Centri per la Salute saranno tutte registrate a garanzia dell’utenza e anche degli operatori stessi.

“Abbiamo lavorato in questi mesi per rafforzare il triage infermieristico territoriale – dichiara il Segretario di Stato per la Sanità, Mariella Mularoni – che agevola il rapporto diretto degli assistiti con il proprio Centro Sanitario, una priorità di questa Segreteria di Stato e anche obiettivo condiviso fin da subito con il Comitato Esecutivo, il Direttore del Dipartimento Socio Sanitario e il Direttore delle Cure Primarie”.

“Voglio ringraziare il personale infermieristico prima impiegato presso la COT e ora in questa evoluzione del Triage Infermieristico Territoriale – rimarca il Direttore della UOC Cure Primarie e Salute Territoriale Agostino Ceccarini – per la grande professionalità e disponibilità mostrata, a servizio del nostro sistema sanitario. Ribadisco il mio ringraziamento a tutto il Comitato Esecutivo e al Direttore del Dipartimento Socio-sanitario in questo delicato passaggio”.

“L’ISS sta proseguendo, come da impulso della Segreteria di Stato per la Sanità, nella costante azione di miglioramento e nell’implementazione di nuovi modelli di assistenza territoriale, più vicini alle esigenze dei cittadini e del personale sanitario – afferma il Direttore Generale dell’ISS Francesco Bevere –. L’avvio del triage infermieristico territoriale va in questa direzione, portando nei Centri per la Salute la capacità di accrescere e di proporre la massima attenzione ai bisogni degli assistiti, supportata anche dall’esperienza operativa del personale infermieristico presso il precedente settore centralizzato. I cambiamenti in sanità non si fanno in fretta, richiedono tempo, massima dedizione e possiamo dire di essere arrivati a buon punto. Grazie a tutto il personale per questo trasferimento di competenze e per i risultati raggiunti”.