Vaccino Covid, Conte: “Meno dosi da Pfizer e Astrazeneca, inaccettabile”

0
24
Italian Prime Minister, Giuseppe Conte, attends a press conference to present the new measures contained in the new Dpcm for the Covid-19 emergency, Palazzo Chigi in Rome, Italy, 18 October 2020. ANSA / ANGELO CARCONI / POOL

Meno dosi di vaccino covid e l’Italia si prepara a portare Astrazeneca in tribunale. “Le ultime notizie che ci arrivano dalle aziende produttrici dei vaccini anti-Covid sono preoccupanti”, dice il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in un post su Facebook soffermandosi sulla riduzione delle forniture di vaccino. “Dapprima Pfizer-Biontech ha comunicato un rallentamento della distribuzione ai Paesi europei delle dosi di vaccino già programmate e questo sta penalizzando proprio i Paesi che, come l’Italia, stanno correndo più velocemente: le Regioni italiane sono costrette a rallentare le nuove somministrazioni per assicurare il richiamo alle persone già vaccinate”, scrive il premier.

(Fonte: Adnkronos)