Un osservatorio sulla Blockchain

0
29

San Marino. Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Sammarinese per l’Informatica (ASI) ha deciso di avviare un osservatorio sulla Blockchain. Questa tecnologia, presente da oltre un decennio ma esplosa solo grazie alle criptovalute (in particolare il BitCoin), merita un’attenzione costante, proprio perché incorpora delle caratteristiche che, se analizzate e sviluppate continuamente, potrebbero rivoluzionare un nuovo modello nell’autenticazione delle transazioni.
Infatti la Blockchain non viene utilizzata solamente in ambito di valute (o criptovalute), ma è utilizzata anche per la validazione di contratti (o smart contract), pertanto può essere applicata in più ambiti, considerata la versatilità dello strumento.
Cosa sarà possibile fare a San Marino, oggi, non è ancora così chiaro. Nel nostro paese ci sono diverse società che hanno deciso di avviare degli spin-off di ricerca oppure delle Startup, ci sono anche dei professionisti che stanno approfondendo autonomamente gli algoritmi e le applicazioni, pertanto è significativo l’interesse ed ottime le premesse per l’iniziativa. Oggi ASI vuole raccogliere tutta l’attenzione ed offrire un punto di osservazione critico e costruttivo, al fine di definire opportunità e soluzioni.
La community ad oggi formata, rappresentata oltre 20 professionisti che hanno deciso di aviare i lavori è aperta a chiunque desideri contribuire. La guida dell’osservatorio è stata assegnata a Gian Angelo Geminiani, founder di Funny Gain SRL (startup ad alta tecnologia all’interno di San Marino Innovation ed associato ASI), che ha già iniziato a coordinare le prime attività. È possibile avere maggiori informazioni sull’osservatorio collegandosi al sito di ASI www.asi.sm oppure scrivendo a blockchain@asi.sm

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here