Asset banca: il tribunale accoglie il ricorso

0
77

San Marino. Chiusura d’anno davvero col botto. Il tribunale ha accolto entrambi i ricorsi presentati da Asset Banca relativi all’amministrazione straordinaria e alla LCA (liquidazione coatta amministrativa). Il Commissario della Legge Isabella Pasini ha dato lettura, questa mattina, alle sentenze riguardanti entrambi i procedimenti amministrativi e questo è il risultato. L’avvocato della banca, Gian Nicola Berti, ha dichiarato a caldo ai microfoni di RTV: Professionalmente sono molto contento; come cittadino sono devastato”. In effetti, le conseguenze di questa sentenza si annunciano piuttosto pesanti per lo Stato e, di conseguenza, per tutti i cittadini. La chiusura di Asset Banca era stata disposta da Banca Cebtrale all’epoca di Grais e Savorelli, con il beneplacito e il sostegno del governo guidato da Simone Celli. Sono tutti in archivio i suoi interventi in Consiglio su tale vicenda, e anche quelli della sua maggioranza. Asset, nel volgere di pochi mesi è stata accorpata a Cassa di Risparmio, che nel frattempo era diventata proprietà di Stato. Doloroso e lunghissimo l’iter per la restituzione dei propri averi nei confronti dei correntisti. Molti dei quali, ancora oggi, lamentano di non aver più rivisto i propri soldi. Solo spese. E non si sa ancora quale impatto abbia provocato l’accorpamento nel bilancio di Cassa.

Adesso, gli scenari che si aprono davanti, sono ancora difficilmente quantificabili. Pare che i locali e le insegne debbano essere immediatamente riconsegnati. Se è vero che la banca debba tornare subito nella disponibilità dei soci, a quel punto potrebbe aprirsi una causa civile di indennizzo, che potrebbe essere molto elevato. C’è poi il problema dei dipendenti, ora in forze a Cassa di Risparmio. Che fine faranno?

Si saprà molto di più quando si potrà leggere la sentenza e quando i soci manifesteranno le loro volontà.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here