Banca Centrale: “operazione verità” sui costi

0
100

San Marino. Obiettivo: far quadrare i conti. Banca Centrale mette mano ai nuovi budget 2019 e li approva. Oggi nuova riunione del Consiglio Direttivo per mettere a punto strategie e regolamentazione, anche alla luce della Finanziaria. Gli stipendi pesano per circa 7 milioni, si è pertanto preventivato di ridurre i costi del 20%.
Anche per le “Altre spese amministrative”, si prospetta una sforbiciata generale intorno al 20%. Voce, questa, che comprende le consulenze, per le quali quest’anno sarebbe già stato messo a budget un taglio del 36% rispetto al 2018. Sotto il milione la somma a disposizione.
Contestualmente si lavora alla riduzione dei gettoni per i membri del CONDIR.
L’intenzione è di tracciare una linea di discontinuità rispetto al passato, facendo emergere – non è escluso – una perdita di bilancio più ampia, ma con un’origine ben precisa. In una sorta di “operazione verità” potrebbero venire a galla le cifre delle consulenze concesse, le Aqr spalmate negli anni, togliendo il velo – in qualche caso – da situazioni di gestione opaca delle risorse.
Altra partita, è quella che si sta giocando sul contratto di lavoro, con il coinvolgimento diretto dei sindacati. In preparazione una bozza di accordo tra Bcsm e i dipendenti. Entro il 12 marzo un incontro tra le parti. (Fonte: San Marino RTV)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here