Banca CIS: oggi giornata intensa di incontri

0
57

Per il Cis è l’ora della verità. Gli incontri sono in corso, questa mattina si è riunito il Congresso di Stato, a seguire un CCR allargato mentre, alle 21, è stata convocata una commissione Finanze Urgente. Sul tavolo le deliberazioni relative al provvedimento di risoluzione predisposto da Banca Centrale con l’ipotesi di “spacchettamento” di 87 milioni a tre istituti sammarinesi. Le banche interessate hanno riunito i propri organismi per esaminare la proposta. Sulle scelte pesa la scadenza del 21 luglio del blocco dei pagamenti e l’obiettivo è quello di dare immediata liquidità ai correntisti entro i 100 mila euro. In merito ai Fondi pensione si sta riunendo proprio in questo momento il Consiglio di Previdenza sulla bozza d’accordo predisposta da Banca Centrale. Prevede la costituzione di una società pubblica alla quale conferire i Fondi pensionistici con un piano pluriennale di rientro che prevede anche una rendita. Gli 87 milioni del primo pilastro più i 16 milioni di Fondiss verranno controbilanciati da 103 milioni di NPL di Banca CIS. Se la società di gestione ne recupererà solo una parte, lo Stato metterà la differenza.  Dunque si corre, e alle 18 è stato convocato un Ufficio di Presidenza per fissare  -probabilmente domani – una seduta straordinaria del Consiglio per approvare la legge che regolamenterà la società di diritto pubblico e che il Consiglio di Previdenza attende di valutare.

Fonte San Marino RTV

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here