Tavolo per l’emergenza economica Coronavirus, le priorità di OSLA

Sono necessari strumenti straordinari per arginare gli effetti economici negativi sull’intero sistema economico, oggi messo in seria difficoltà dal calo dei consumi e del turismo.

0
45

OSLA – Associazione Sammarinese degli Imprenditori – esprime soddisfazione per l’avvio del tavolo di coordinamento economico per l’emergenza Coronavirus, che si è riunito ieri per la prima volta e ha visto la partecipazione di una delegazione del Congresso di Stato, delle associazioni datoriali e sindacali. Un ringraziamento dunque al Governo che ha accolto con celerità la proposta di OSLA, USOT e Federalberghi mettendo attorno allo stesso tavolo tutte le categorie economiche e sociali.

Durante l’incontro sono stati analizzati i dati del rallentamento economico e presentate da parte delle associazioni di categoria alcuni interventi straordinari richiesti con urgenza al Governo. Anche nella vicina Italia sono stati attivati appositi strumenti per sostenere l’economia colpita dagli effetti del Coronavirus.

Ora si attende l’attivazione dell’annunciata task-force che dovrà predisporre la norma con le procedure emergenziali indispensabili alle attività economiche per reggere l’urto delle pesanti conseguenze sull’economia.

Gli strumenti che OSLA ritiene prioritari a supporto alle PMI sono stati presentati al tavolo:

  • Creazione di una Cassa integrazione temporanea per l’emergenza;
  • Sospensione del pagamento di imposte, tributi e utenze;
  • Coinvolgimento del sistema bancario per attuare interventi in supporto alle aziende più colpite;
  • Supporto straordinario per i lavoratori autonomi;
  • Normare temporaneamente lo smartworking (o lavoro da remoto), che oggi non è regolamentato, per permettere il lavoro a distanza per le imprese e i lavoratori che lo desiderano.

Fondamentale per OSLA è il coinvolgimento dell’Associazione Bancaria Sammarinese al fine di condividere con il settore bancario interventi a sostegno degli operatori economici che possono vedere la propria posizione finanziaria compromessa a causa del brusco calo dei ricavi.

OSLA è consapevole che l’interesse generale e dunque anche la salute pubblica siano le priorità in questo difficile periodo; tuttavia, il contenimento dei danni economici è altrettanto fondamentale per mantenere stabile il sistema economico ed evitare di perdere operatori economici e posti di lavoro, le vere risorse del Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here