Gli avvocati dalla parte del Collegio Garante

0
14
Fattura Elettronica, semplice veloce ed economica

Il tentativo del Consiglio Grande e Generale di intervenire su argomento “scivoloso” come il riciclaggio, non è affatto piaciuto all’Ordine degli Avvocati e Notai. La nota diffusa in giornata, è durissima. Eccola: “Il tentativo della classe politica di condizionare sia direttamente che indirettamente l’indipendenza del supremo organo costituzionale di garanzia, costituisce un fatto assolutamente eccezionale laddove si consideri che il Collegio Garante è posto dalla Dichiarazione dei Diritti proprio a presidio e a controllo dell’operato del legislatore, e pertanto svolge la superiore funzione di garanzia costituzionale, tanto è vero che sovente è chiamato il “Giudice della Legge”. Le preoccupazioni di questo Consiglio sono ulteriormente confermate dalla circostanza che il tentativo di ingerenza risulta essere stato attuato attraverso lo strumento dell’ordine del giorno (deputato invero ad altre finalità) e si inserisce, di fatto, nella scia di una pressante campagna di stampa sull’operato della Magistratura giudicante.

Qualunque siano state le motivazioni che hanno determinato la classe politica a portare avanti tale iniziativa, questo Consiglio è convinto che le regole di garanzia vadano rispettate sempre e comunque e pertanto che vada respinto senza alcun tentennamento ogni tentativo di condizionare l’operato dei Giudici ed ogni atto/fatto teso ad incidere sull’autonomia e indipendenza di giudizio della Magistratura.”

Ordine degli Avvocati e Notai (OAN)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here