I cittadini dicono “no” all’antenna di Gualdicciolo: fermate subito i lavori!

0
28

San Marino. Le radiazioni emesse dai tralicci per la telefonia mobile possono avere conseguenze sulla salute? C’è chi dice di no, chi invece mostra i dati epidemiologici di zone dove, in cui sono presenti le antenne, sono aumentate patologie soprattutto cancerogene.

Certo è che, un’antenna in mezzo all’abitato, non può fare molto bene. E così a Gualdicciolo infuria la polemica per un traliccio di 40 metri che si sta alzando in mezzo al Paese, proprio di fronte all’ingresso della cartiera Ciacci. Perciò, un gruppo di cittadini si è messo insieme alla Giunta per gridare tutta la sua contrarietà a questa installazione. Fermate subito i lavori, c’è scritto in un comunicato congiunto che riportiamo qui integralmente.

A seguito dell’incontro tenutosi presso la Casa del Castello in data 10 ottobre us con una rappresentanza di cittadini che da sempre lotta per il bene del Castello, dopo aver chiarito i malintesi pubblicati nei giorni scorsi, la Giunta di Acquaviva congiuntamente ad essi vuole chiarire la propria posizione in merito al problema ” antenna”. Capiamo la necessità di potenziare gli impianti di telefonia mobile al servizio dei cittadini e delle imprese presenti nel Castello, ma dobbiamo tenere conto delle preoccupazioni e paure che un antenna alta 40 mt suscita nei residenti. È questo che nella seduta pubblica del 15 maggio scorso, ha portato la Giunta a chiedere la sospensione del progetto e la valutazione di soluzioni alternative. “LA GIUNTA E I CITTADINI DICONO NO A QUEL TIPO DI ANTENNA”. La totale mancanza di considerazione da parte del governo alle nostre richieste e l’inizio dei lavori senza alcun preavviso, lo riteniamo un atto scorretto di coloro che dichiarano apertura e condivisione con i cittadini.
– Qual’è stato il criterio di scelta dell’area così vicino al centro abitato?
– Quali erano le altre zone e le altre soluzioni tecnologiche prese in considerazione e perché sono state scartate?
– Con quale certezza dichiarate che non ci sono effetti negativi per la salute?
– Quali sono gli effetti sull’ambiente causati dai campi elettromagnetici?
Queste sono solo alcune delle domande che i cittadini si pongono e alle quali il governo potrà rispondere nell’ incontro pubblico organizzato dalla giunta in data 24 ottobre p.v. presso la sala del centro Gualdo.
Nel frattempo chiediamo a gran voce la sospensione immediata dei lavori.

Ricordiamo che risale al 15 maggio scorso, la richiesta della Giunta di sospendere il progetto e valutare soluzioni alternative.
“La totale mancanza di considerazione da parte del governo rispetto alle nostre richieste e l’inizio dei lavori senza alcun preavviso, lo riteniamo un atto scorretto di coloro che dichiarano apertura e condivisione con i cittadini” sottolineano ancora i cittadini. Intanto, questa sera, ad Acquaviva, la serata pubblica di Rete e MDSI, che su questo tema ha sempre sostenuto i cittadini del Castello.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here