La nuova ordinanza di Morsiani su Carisp, l’incipit

0
78

San Marino. Un’altra ordinanza scuote il mondo della politica. Ancora una volta viene pubblicata da Giornale.sm. da cui attingiamo il testo. 
TRIBUNALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

IL COMMISSARIO DELLA LEGGE

GIUDICE INQUIRENTE

Visti gli atti del procedimento penale n. 500/RNR/2017 e riuniti, iscritto tra l’altro a carico di:

(…) 5) Consiglieri membri del Consiglio di amministrazione di Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino, in corso di esatta individuazione, in persona del legale rappresentante attuale presidente del Consiglio di amministrazione avv. Fabio ZANOTTI:

  • reato di cui agli artt.50, 73 e 198 c.p., concorso del misfatto continuato di amministrazione infedele, perché, nell’ambito delle sedute del Consiglio di amministrazione, Consiglieri in corso di individuazione, nell’esercizio delle proprie funzioni di amministratori detenute pro tempore, segnatamente
  1. Recepivano acriticamente, nel corso delle sedute del Consiglio di amministrazione del mese di agosto 2017, senza dar corso scientemente alle doverose verifiche ed allo scopo di favorire interessi economici terzi in danno del patrimonio amministrato, nella società partecipata dall’Ecc.ma Camera, le risultanze predisposte dai consulenti RIA Grand Thornton e Boston Consulting;
  2. Consentivano la predisposizione del bilancio della società relativo all’anno 2016 senza tenere adeguato conto dei rilievi del Collegio sindacale e senza provvedere alla ricognizione dei presupposti delle valorizzazioni recepite, ricercando piuttosto un avallo, improprio, da parte della Commissione finanze del Consiglio Grande e Generale, allo scopo di sopperire alle eventuali deficienze procedurali ma senza poter fornire un quadro informativo adeguato alle scelte strategiche oggetto del piano industriale;
  3. Confermavano, anche nei confronti degli stakeholders, la pretesa affidabilità dei rilievi passivamente recepiti  e, per quanto emerge allo stato degli atti, mai verificati, non risultando coerente riferimento in merito all’applicazione dei criteri contabili, analisi tecnica rispetto al superamento delle preesistenti valorizzazioni formulate dal consulente ”KPMG”, contraddittorio tecnico rispetto ai rilievi opposti dal Collegio sindacale, riscontro degli esiti ed effettivi criteri di liquidazioni applicati nelle procedure delle finanziarie riconducibili al c.d. ”Gruppo Delta”;
  4. Avallavano senza contraddittorio tecnico la pretesa attendibilità delle risultanze delle analisi di Grand Thorton e Boston Consulting disconoscendo strumentalmente i pregressi criteri di rilievo contabile, omettendo di correlare questi ultimi a differenti presupposti metodologici ovvero a strategie aziendali di bilancio compatibili con i criteri diffusamente applicati dagli altri Istituti bancari del sistema sammarinese – così determinando dolosamente rideterminazioni di poste di bilancio non suffragate da adeguato compendio tecnico e procurando un danno al patrimonio amministrato potenzialmente quanto meno pari al deficit economico avallato senza voler adempiere agli elementari oneri di amministrazione, tale peraltro da incidere ulteriormente sulle successive determinazioni strategiche, quale l’adesione ad offerte di acquisto di ”asset” critici, condizionate al piano etico della contingente ricognizione di sopravvenute – conseguenti – esigenze di consolidamento patrimoniale.

Fatti in San Marino e all’estero, dalla data della seduta del Consiglio di amministrazione deputato alla ricognizione degli esiti della consulenza di Boston Consulting e RIA GT, e successive.

CONSIDERATO

Il quadro delle indagini – Le indagini avviate dalle denunce inerenti l’operazione di compravendita dei titoli ”Demeter” – rispetto alla quale, ai fini istruttoria, tuttora pende analisi tecnica relativamente alla effettiva consistenza ed all’impatto – hanno evidenziato sinora due filoni d’approfondimento correlati alla comprovata vicinanza tra gli indagati SAVORELLI e SIOTTO, e la figura di FRANCESCO CONFUORTI.

Da un lato, la necessità di accertare l’effettiva capacità di condizionamento parte del Presidente della società Advantage Financial (sul cui interesse economico ha avuto …

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here