A Faetano arriva il cinema nei Castelli

0
142

Avrà inizio nel Castello di Faetano, in Piazza del Massaro, la rassegna cinematografica itinerante organizzata dagli i Istituti Culturali – Arti Performative, Sezione San Marino Cinema in collaborazione con le Giunte Di Castello,, con quattro splendidi film di animazione che sapranno divertire i più piccoli e le loro famiglie.
Lunedì 3 luglio (ore 21.30) sarà proiettato un delizioso film di animazione della Disney Pixar, Coco, con le voci di Mara Maionchi, Valentina Lodovini, Matilda De Angelis: Il film narra la vicenda di un ragazzino di nome Miguel, che viene accidentalmente trasportato nel mondo dei defunti, dove cerca l’aiuto del suo trisavolo musicista per ritornare nella terra dei vivi e per riuscire a convincere la sua famiglia ad accettare la sua passione per la musica. Il concetto di Coco si ispira alla festività messicana nota come il Dìa de Los Muertos. Il film è stato elogiato per l’animazione, il doppiaggio, la musica, le immagini, la storia emotiva e il rispetto per la cultura messicana. Ha incassato oltre $ 807 milioni in tutto il mondo, diventando il 16° film d’animazione con il maggior incasso di sempre al momento della sua uscita. Destinatario di numerosi riconoscimenti, Coco è stato scelto dal National Board of Review come miglior film d’animazione del 2017. Il film ha vinto due Premi Oscar 2018: e miglior canzone (Remember Me) scritta da Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez; il Golden Globe, il BAFTA e l’Annie Award nella stessa categoria[2].
martedì 4 luglio sarà la volta di Up della Disney Pixar (con le voci di Giancarlo Giannini, Arnoldo Foa e Neri Marcorè): è il 1939 e Carl Fredricksen è un bambino che sogna infinite avventure. Mentre Carl corre con il suo palloncino blu per le strade del suo quartiere, , sente una voce provenire da una strana casa; quando si avvicina, incontra Ellie, una bambina il cui sogno è quello di andare in Venezuela alle Cascate Paradiso. Quella sera Carl promette a Ellie che un giorno la porterà alle Cascate Paradiso. I due non si lasceranno mai, trascorreranno tutta la vita insieme, ma a causa di una brutta malattia che gli porta via la sua amata Ellie, Carl non riuscirà a mantenere la sua promessa. L’uomo invecchia, continuando a vivere nella stessa casa in cui i due si sono conosciuti, ma che ora si trova al centro di un cantiere: la casa, infatti, deve essere abbattuta. Il vecchio Carl si rifiuta di andarsene perché quella casa i ricordi della sua vita con Ellie. Il dolore per la perdita ha fatto trasformare Carl in un anziano scorbutico; ma un giorno Russel, scout di 8 anni, bussa alla sua porta per offrirgli il suo aiuto con lo scopo di ottenere un distintivo-scout “assistenza sugli anziani. Quello è il giorno dello sfratto: Carl fermo nella sua decisione, spicca il volo con tutta la casa grazie a migliaia di palloncini colorati gonfiati a elio, che sbucano dal tetto diretti alle Cascate Paradiso. Inaspettatamente, durante il volo, Russel rimasto bloccato nella veranda, viene forzatamente fatto entrare in casa. Tra numerose peripezie finalmente i due arriveranno in Sud America, dove li attendono le Cascate Paradiso. Acclamato dalla critica e dal pubblico, la pellicola ha aperto il 62º Festival di Cannes il 13 maggio 2009. Inoltre è stato il secondo film di animazione della storia ad essere stato candidato agli Oscar come miglior film dopo La bella e la bestia nel 1991, ottenendo 5 candidature in totale, e vincendo due Premi Oscar, ossia miglior film d’animazione e migliore colonna il Golden Globe e il BAFTA in entrambe le categorie.
mercoledì 5 luglio, Troppo Cattivi diretto da Pierre Perifel, animatore da oltre un decennio alla DreamWorks Animation, ma di tradizionale formazione a mano libera, parla direttamente al cuore di chi ama il taglio tradizionalissimo del “cartoon” vecchio stampo. Non ci sono mai stati cinque amici così noti come i Troppo Cattivi – l’affascinante borseggiatore Mister Wolf (Andrea Perroni), Mister Snake lo scassinatore che le ha viste tutte (Edoardo Ferrario), il gelido maestro del travestimento Mister Shark (Francesco De Carlo), il “muscoloso” Mister Piranha (Valerio Lundini) e l’hacker esperta dalla lingua tagliente Miss Tarantula (Margherita Vicario), alias “Web”. Ma quando, dopo anni di innumerevoli rapine ed essendo i criminali più ricercati al mondo, la banda viene finalmente catturata, Mister Wolf decide di fare un patto (che non ha intenzione di mantenere) per salvarli tutti dalla prigione: i Troppo Cattivi diventeranno buoni. sotto la guida del loro mentore, il professor Marmalade (Saverio Raimondo), un arrogante (ma adorabile!) porcellino d’india, i Troppo Cattivi fingeranno davanti al mondo di essersi trasformati in buoni. Lungo la strada però, Mister Wolf inizia a capire che fare del bene per davvero può dargli ciò che ha sempre segretamente desiderato: l’accettazione. Così quando in città arriva un nuovo cattivo, riuscirà Mister Wolf a convincere gli altri membri della banda a diventare… Buoni?
Giovedì 6 luglio La Fabbrica dei sogni – Dreambuilders, film di animazione danese che vede protagonista Minna una bambina che vive felice in una casetta di campagna con il suo papà e l’adorato criceto Viggo Mortensen. La madre ha abbandonato la famiglia per intraprendere la carriera di cantante, diventando famosa. Un giorno, la nuova compagna del padre, Helena, si trasferisce in casa loro con la figlia, Jenny. Questa, pur coetanea di Mina, è totalmente diversa da lei: fissata con la moda e i social, cerca di sbarazzarsi di Vigo. Una notte, Mina scopre un buco in un suo sogno, scoprendo la fabbrica dei sogni: per ogni sognatore esiste un set in cui vengono creati i sogni, come un film. Mina fa amicizia col regista dei suoi sogni, Gaff, e matura un’idea pericolosa: se non può cambiare Jenny quando è sveglia, lo farà tramite i sogni. L’idea si dimostrerà non priva di insidie e di pericoli.