Simone Porcarelli (Pallacanestro Titano): “Una stagione particolare, ma la squadra sta lavorando bene”

0
56

La rubrica settimanale “NON TI SCORDAR DI ME”, a cura della redazione di tribunapoliticaweb.sm, vuole essere una raccolta di testimonianze, per il tramite di interviste, di tutti coloro che si impegnano quotidianamente a favore della Repubblica di San Marino, delle istituzioni sammarinesi, dell’economia e della comunità in generale. Di tutti coloro che si impegnano, anche solo a titolo personale, per promuovere nel migliore dei modi l’immagine della Repubblica di San Marino, dentro e fuori i nostri confini. A quelli che in definitiva possiamo considerare gli Angeli Custodi della Repubblica più antica al mondo.

Simone Porcarelli (Pallacanestro Titano)

In casa Pallacanestro Titano sono settimane particolari, perché il mondo del basket è in attesa di una possibile ripartenza. In Italia si stanno giocando i campionati di A, A2 e B, mentre sono ferme le serie di C Gold, C Silver e inferiori. I Titans, che sono iscritti alla C Silver umbro-marchigiana, vivono momenti decisivi.
Coach Simone Porcarelli, come stanno andando gli allenamenti?

“Lo stato della squadra è ottimo e le sedute di lavoro sono buone per intensità e voglia. Poche assenze nel corso delle settimane e allenamenti di buon livello, non ci si può lamentare”.

La squadra come sta reagendo a livello psicologico a un’annata del genere?

“Beh, non si può dire certo che si tratti di una stagione come le altre e i motivi li sappiamo tutti. Bisogna avere speranza, è il pensiero dai primi giorni in cui ci siamo ritrovati. Certo, aggrapparsi solo a questo tipo di sentimento è complicato. Se non c’è un obiettivo all’orizzonte, non è facile proseguire. Però non ci resta che lavorare e sperare. I veterani hanno esperienza, testa e capacità e anche gli under hanno un ottimo spirito: posso dire che la nostra squadra ha reagito bene alla situazione”.

La Pallacanestro Titano appartiene al girone Marche-Umbria di C Silver. Nei giorni scorsi c’è stata una riunione federale, cosa è stato detto?

“Non è stata una riunione decisiva, ma è stata utile per sondare il terreno e porre le basi per un confronto tra le società in ottica ripartenza del campionato. Il presidente regionale FIP ha illustrato i protocolli della ripresa delle gare con i relativi pro e contro e le società hanno espresso il loro parere”.

Quali saranno i prossimi step?

“Le società stanno riflettendo sulle decisioni da prendere. Non è solo una questione di costi, ma ovviamente anche di sicurezza personale. Presto si avranno ulteriori notizie in merito. Le possibilità sul tavolo sono chiare: partire entro un mese oppure annullare il campionato e disputare solo una sorta di Coppa a fine stagione, magari da Pasqua in poi. Stiamo a vedere, il momento decisivo si avvicina”