Grande partecipazione alla World Cup Martial Arts a San Marino

0
183

Nell’ultimo weekend la Fesam ha organizzato presso il Multieventi Sport Domus l’11° edizione della World Cup Iaksa Fesam Martial Arts. 

La manifestazione ha ospitato circa 600 atleti provenenti da numerosi nazioni quali Israele, Spagna, Lussemburgo, Marocco, oltre a San Marino e Italia per un totale di 700 gare nel corso dei due giorni di sabato e domenica.

Sul tatami di Serravalle sono andate in scena le specialità di Kick Boxing, Kick Light,  Light Contact, Full Contact, K1, Mma Light, Mma Full.

Gli atleti sammarinesi, appartenenti al GTR Fight Team affiliato alla Fesam, sono stati accompagnati dai tecnici Roberto Gheorghita, Manuel Gasperoni e Luca Cervellini. 

Il primo a gareggiare è stato Alessandro Raschi, al debutto negli -80kg Senior. Il sammarinese è stato opposto all’esperto Francesco Palazzesi, che si è aggiudicato la vittoria ai punti.

La competizione di Tommaso Sacchetti (-30kg) si ferma a un passo dalla vittoria finale. Nella semifinale vince contro Cristian Armento, poi esce sconfitto nel match contro Rayan Ben Balla.

Nonostante la sconfitta ai punti, buona la prestazione di Milo Camorali (categoria -60kg 13 anni) opposto a Dominik Vernazza. Infine, Simone Biordi cede contro l’esperto e tecnico Ignazio De Benedictis.