Adesso.sm: un anno di traguardi

Il report tracciato dai sette Segretari di Stato

Adesso.sm: un anno di traguardi

Adesso.sm: c’è qualcuno che gioca al massacro
Presidenza commissione giustizia: una scelta sbagliata
Adesso.sm: anche noi vogliamo chiarezza

Nicola Renzi, Segreteria Affari Esteri, Politici e Giustizia

Il 2017 è stato l’anno di rilancio della nostra politica estera.  Si sono introdotte le residenze elettive, in linea con le best practices internazionali. Sul fronte del negoziato con l’Unione Europea per l’accordo di associazione, il nostro impegno ha portato ad incontri sul piano politico di alto livello con i referenti europei (come Mogherini, Junker e Moscovici) e con Paesi membri dell’UE, l’istituzione di incontri politici tra San Marino, Monaco e Andorra, come prassi consolidata, per potersi confrontare e preparare agli incontri negoziali e quindi per condividere il punto politico e gli obiettivi strategici. Altro obiettivo importante riguarda l’internazionalizzazione di San Marino, attraverso la riorganizzazione della rete diplomatica e consolare, alla formazione delle persone coinvolte nel processo attraverso l’organizzazione del Corso di Alta Formazione in Processi di Internazionalizzazione e dei relativi tirocini all’estero, la progettazione di una qualificata attività di supporto agli investitori e operatori economici sammarinesi che verrà implementata dall’Agenzia per lo Sviluppo.  Altro fronte è stato quello degli accordi bilaterali, che hanno visto un proficuo lavoro con la sottoscrizione di accordi contro le doppie imposizioni fiscali e per la protezione degli investimenti. Per quanto riguarda la Giustizia, l’approvazione del progetto di legge sull’ordinamento penitenziario ha portato diverse novità, tra cui la possibilità del lavoro esterno per il reo, sia esso volontario sia retribuito (e in questo caso, una parte della retribuzione rimarrà al reo, mentre una parte andrà allo Stato per contribuire alle spese del carcere). Questo è un elemento molto positivo perché si evidenzia come la struttura carceraria è vista come luogo di reinserimento del reo nella società. La Segreteria sta lavorando anche sul regolamento penitenziario.

Simone Celli, Segreteria Finanze e Bilancio

Uno dei progetti più importanti, condiviso con il collega Podeschi, è PdL Legge sulla mobilità sostenibile: si è riconosciuta come prioritaria la necessità di adottare una serie di misure normative e organizzative per promuovere il concetto della mobilità sostenibile.

Sicuramente, l’impegno primario è stato quello di ristrutturare un sistema bancario fragile e uno dei primi obiettivi raggiunti è stato il Cambio della Governance e del management di Cassa di Risparmio, come avevamo promesso durante la campagna elettorale, riconoscendola come priorità. L’impegno di San Marino nella lotta al riciclaggio è stato rafforzato con il Decreto Legge 116/2017 approvato durante dall’Aula in novembre, che prevedeva l’adeguamento alle convenzioni e agli standard internazionali in materia di prevenzione e contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo. Un’importante manovra è stata l’Approvazione dello scudo fiscale per il rientro dei patrimoni ed emersione dei beni all’estero. L’obiettivo della Legge di bilancio previsionale sarà quello dell’avvicinamento al pareggio di bilancio per l’esercizio 2018. Parallelamente, abbiamo avuto conferma del mantenimento del Rating Fitch e, notizia di ieri –martedì 5 dicembre- l’inserimento nella lista UE dei Paesi collaborativi: entrambi segnali positivi rispetto alle politiche che si stanno portando avanti.

Guerrino Zanotti, Segreteria Affari Interni

La Segreteria Affari Interni si è occupata di molteplici aspetti che non sono di propria diretta competenza o comunque non esclusivamente, come: Gruppo di lavoro rilancio Smac Card,

quello per il progetto dello sportello unico per le imprese e l’Agenzia per lo sviluppo, Gruppo di Lavoro ICEE (ex ISEE), per l’Info point disabilità, quello sulla Spending Rewiew, il passaggio del personale del casale la Fiorina, la partecipazione di un funzionario alla preparazione del prossimo Forum del dialogo. Attività di rapporti con OIL in vista del centenario, il rinnovato rapporto con i Capitani di Castello, il sostegno e la presenza diretta alla Partecipazione delle Giunte nell’ambito del CPLRE (Organismo europeo sui Poteri Locali). Prima ricognizione attività commissioni e organismi istituzionali, partecipazione del Segretario al CCR, avvio del processo di Sistema Recapito certificato (PEC sammarinese) e del sistema Gestione provvedimenti Sanzionatori in formalizzato.

Andrea Zafferani, Segreteria Industria e Lavoro

L’atto più rilevante è di sicuro l’approvazione della Legge Sviluppo. Legge che raggiunge 5 importanti obiettivi del programma di Governo: dare alle imprese la possibilità di assumere liberamente il lavoratore desiderato, con una serie di incentivi per favorire l’assunzione di residenti e di categorie “deboli”; creare un regime di agevolazioni fiscali legate alla messa in campo di comportamenti virtuosi, come l’occupazione interna o l’investimento in ampliamenti e nuovi processi o prodotti; introdurre una forma automatica di residenza senza costi per il welfare pubblico dedicata ai piccoli investitori che aprono una impresa a San Marino e occupano lavoratori residenti in territorio; rendere crescenti nel tempo gli incentivi all’occupazione per premiare, anche economicamente, quelle imprese che investono sul lavoratore nel corso degli anni; mettere sullo stesso piano nel processo di ricollocamento i lavoratori con e senza ammortizzatori sociali.

Gli effetti del primo mese e mezzo di vigore della legge sono stati forti: circa 150 residenti e 80 frontalieri assunti, questi ultimi in gran parte in maniera nominativa (pagando il 4,5% che finanzierà un Fondo per le Politiche Attive a vantaggio dei residenti).

Nel bilancio di fine anno vedrà la luce l’Agenzia per lo Sviluppo Economico – Camera di Commercio, nuovo ente che dovrà occuparsi della promozione del sistema all’estero e del supporto agli imprenditori; verrà creato lo Sportello Unico per l’Impresa per creare un unico luogo di relazione fra PA e impresa, riducendo burocrazia e lungaggini.

Marco Podeschi, Segreteria Istruzione e Cultura

Dall’anno scolastico 2017 – 2018 è stato attivato il progetto “Classe viva”. È stato introdotto il registro elettronico e un unico sistema informativo dedicato alle scuole sammarinesi. Una piccola rivoluzione tecnologica per insegnanti, personale amministrativo, genitori e studenti. Parlando di refezione si è scelto di utilizzare prodotti a km0 o biologici per il servizio mense, per migliorare ulteriormente la qualità e avviare un progetto eticamente sostenibile. Sono state attuate politiche per sostenere la crescita dell’Università degli Studi sia in termini numerici che di offerta, cercando di rispondere all’esigenza di spazi per l’ateneo. In termini di innovazione tecnologica sono state gettate le basi per costruire un progetto di mobilità sostenibile con automezzi a basso impatto ambientale (elettrici, idrogeno, ibridi), cercando di supportare imprese nel settore dell’innovazione attraverso la realizzazione di un ecosistema favorevole allo sviluppo o loro insediamento. Il 2017 è stato anche l’anno dei Giochi dei Piccoli Stati. Uno sforzo organizzativo imponente in cui il governo ha fornito il massimo supporto.

Sviluppata l’applicazione “Palazzo Pubblico San Marino”, nata con l’intento di trasformare la visita “tradizionale” di Palazzo Pubblico in un’esperienza nuova, immersiva, multimediale e di consentire l’accesso a zone normalmente non aperte al pubblico. Tutto questo grazie all’utilizzo di tecnologie come la Realtà Aumentata e i video a 360° ed attraverso il proprio smartphone.

Franco Santi, Segreterie Sanità e Previdenza

Come anticipato durante la campagna elettorale, abbiamo spostato la sede della Segreteria di Stato dall’Ospedale all’ex Segreteria Turismo e abbiamo proceduto con la nomina del nuovo  Direttore Generale dell’ISS, dei Direttori Attività Sanitarie e Amministrativo e del Direttore Authority. Come obiettivi raggiunti, la Segreteria di Stato ha il Regolamento celiachia, la ratifica del Decreto Delegato 53/2017 sulla Modifica della disciplina in materia di tirocinio post-laurea per il corpo sanitario, con misure di sostegno alla specializzazione del corpo medico dell’ISS. Esattamente un anno dopo la vittoria al ballottaggio, abbiamo ratificato in Consiglio Grande e Generale il progetto di legge “Norme in materia di disciplina della responsabilità medica e assistenza legale del personale medico e del personale sanitario dell’ISS” e, sempre lo stesso giorno, abbiamo firmato il protocollo con la Regione Emilia Romagna. Oltre a questo, il 5 dicembre, abbiamo firmato il piano di azione triennale con il Ministero della Salute italiano.  Altro obiettivo raggiunto, l’unificazione della casa di riposo, con il trasferimento degli ospiti nella nuova struttura unificata del Casale La Fiorina. Tra i progetti in fase di completamento, la Segreteria è impegnata nell’istituzione dell’Indicatore della Condizione Economica Equivalente ICEE che entro l’anno sarà portato all’attenzione delle parti sociali. Entrerà in funzione nel 2018. È in via di definizione l’atto organizzativo dell’ISS.

Augusto Michelotti, Segreterie Turismo e Territorio

Dopo 22 anni, San Marino ha finalmente un nuovo Testo Unico che va non solo a semplificare sensibilmente la consultazione delle normative legate all’ambito urbanistico ed edilizio, ma interviene su alcuni aspetti che nel tempo sono stati sempre oggetto di interpretazione. Si forniscono anche una serie di risposte in termini di trasparenza e speditezza delle procedure, di coerenza con le direttive europee e anche di adeguamento rispetto ad una legislazione che ci ha visto in difetto in procedimenti giudiziari. L’aspetto più importante e significativo del Test Unico è la parte sanzionatoria. Se il proprietario dell’immobile soggetto dell’abuso non paga alla scadenza, dopo 3 mesi la sanzione raddoppia. Dopo altri 3 mesi la sanzione triplica. Se dopo 18 mesi l’abuso persiste, la PA entra in possesso del bene soggetto a sanzione per poterne, così, effettuare la demolizione.

Parallelamente, parte il Nuovo Piano Regolatore, affidato allo Studio Boeri. A ispirare l’architetto, il concetto della biodiversità per fare di San Marino un modello europeo, su quattro dimensioni di territorio e di paesaggio da valorizzare, nell’integrazione: urbano, agricolo, naturale, costiero adriatico.

Per quanto riguarda la Segreteria per il Turismo, numerosi gli accordi siglati con partner internazionali. Fondamentale, la partecipazione del Segretario ai lavori della 22° Assemblea Generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo. Le cifre rese note dall’Ufficio Turismo sulle presenze a San Marino descrivono un settore in ripresa, con una crescita che si registra su diversi settori.  Per il 2018, a fronte dei numerosi accordi siglati, si prevede un aumento considerevole, con il relativo rinnovamento e una riqualificazione delle attività.

 

COMMENTA L' ARTICOLO