Spese di riabilitazione per Bryan Toccaceli, tutte a carico ISS

La precisazione, a seguito delle notizie non veritiere apparse su molti mezzi

Spese di riabilitazione per Bryan Toccaceli, tutte a carico ISS

ISS, al via la campagna per il vaccino antinfluenzale 2017/2018
Settimana dell’OMS sull’immunizzazione
L’ISS e la comunicazione sanitaria in rete

San Marino. Da alcuni giorni è apparsa sui media e sui social la notizia di una raccolta fondi in favore del sammarinese Bryan Toccaceli a seguito del tragico incidente che l’ha visto coinvolto, a sostegno di spese per riabilitazione. Nell’esprimere grande vicinanza e supporto al giovane sportivo e alla sua famiglia, l’Istituto per la Sicurezza Sociale desidera precisare che per quanto riguarda le spese relative alla riabilitazione, anche in strutture esterne al territorio di San Marino, tutti i costi saranno garantiti e a carico dell’Istituto stesso, come avviene regolarmente e sempre è avvenuto in simili casi in passato.

Bryan Toccaceli era stato vittima di un brutto incidente martedì 1 maggio al crossodromo della Baldasserona. Il giovane talento si stava allenando in pista quando la sua moto si è spenta dopo un salto rendendo inevitabile l’impatto con il terreno. Subito trasportato in ospedale a Cesena, il 23enne ha riportato la frattura di due vertebre cervicali. Tutte le lesioni sono state ridotte nella notte tra martedì e mercoledì grazie ad un intervento chirurgico e ora il crossista, frequentatore, tra l’altro, del ranch di Valentino Rossi (lo ricordiamo alla 100km dei Campioni in coppia con Maria Herrera) respira autonomamente. Toccaceli è stato in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Bufalini diversi giorni prima che le sue condizioni si stabilizzassero. Ma adesso la via della guarigione è stata validamente intrapresa.

COMMENTA L' ARTICOLO