Addio all’autocertificazione per uscire di casa: dal 4 maggio sarà necessaria solo per viaggiare da una regione all’altra

SI a visite e cene con amici e parenti, no a feste e raggruppamenti, riaperture parchi, date aperture bar, ristoranti e modalità stabilimenti balneari

0
14299
TIM Back to School + FIBRA + MOBILE + WIFI

Potrebbe arrivare già questa sera il nuovo Decreto del Presidente di Ministri Giuseppe Conte.

Dal 4 maggio in Italia, l’autocertificazioneche Conte pensava di abolire totalmente – sarà probabilmete necessaria solo per gli spostamenti tra una Regione e l’altra, non occorrerà più per uscire e muoversi all’interno dei Comuni o della stessa Regione. E’ questa l’ipotesi allo studio del governo in vista della fase 2. Il nuovo modulo dovrà essere utilizzato da chi viaggia fra una regione e l’altra, uno spostamento che sarà consentito – almeno nella prima fase, c’è chi dice sino al 18 maggio – solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute, come avviene già oggi per tutti i movimenti.

PARCHI, JOGGING E SPORT – Il 4 maggio dovrebbe essere il giorno in cui si potrà tornare nei parchi e a fare sport all’aperto, correre e andare in bici. Gli esperti chiedono ingressi contingentati e controlli, soprattutto nelle aree frequentate dai bambini, per far rispettare distanze e divieto di assembramento. Ancora nulla di deciso per quanto riguarda i professionisti, anche se l’indicazione sarebbe quella di consentire lo svolgimento di allenamenti individuali.

RISTORANTI, NEGOZI – Per negozi, bar e ristoranti è plausibile che si parta l’11 maggio, anche se il 4 potrebbe essere dato il via libera all’asporto. Le attività più a rischio come i parrucchieri dovrebbero essere posticipate al 18. Tutti d’accordo sulle misure severe da applicare: tavoli dimezzati e distanziati, guanti e mascherine per lavoratori e clienti.

CENE TRA AMICI SI MA NO A FESTE – dal 4 maggio si potrà uscire anche “senza comprovato motivo” si potrà tornare a passeggiare al massimo però in 2 con figli, a fare visita a parenti e amici, si potrà cenare con familiari e amici, ma no alle grandi tavolate e feste.

SI PUÒ FARE IL BAGNO, SPIAGGE SI ATTREZZANO – E’ già consentito fare il bagno per chi abita al mare e non deve spostarsi troppo per raggiungerlo, sempre che non sia vietato da ordinanze locali.
Ma questa estate potranno farlo tutti e le spiagge stanno lavorando per attrezzarsi alla nuova era del coronavirus. Previsti accessi a ‘numero chiuso’ – anche sulle spiagge libereprenotazione obbligatoria ombrelloni distanziati, controlli tra i bagnanti. Ombrelloni molto distanti, anche nei punti di ristoro, gli ingressi saranno sino a esaurimento posti.

MEZZI DI TRASPORTO: capienza ridotta del 70% su pullman, treni, metropolitane,…. obbligatorie le mascherine e da evitare assembramenti nelle ore di punta.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here