Comunicato dell’Associazione Attiva-Mente

0
36

“Inkluusiotunti” (a lezione di inclusione) è il titolo dell’Iniziativa a Helsinki, in Finlandia, che Attiva-Mente ha organizzato in occasione della prossima Giornata Internazionale delle persone con disabilità. Il programma di questa uscita-studio, il cui obiettivo è quello di esplorare e approfondire le pratiche finlandesi nell’ambito dell’inclusione sociale, è stato predisposto assieme all’Associazione Kynnys Ry, organizzazione locale fondata nel 1973 da Kalle Könkkölä, attivista di fama mondiale, scomparso purtroppo pochi anni fa. La loro attività si basa sul rispetto e sulla difesa dei Diritti Umani per le persone con disabilità, pertanto Vita Indipendente, il diritto cioè all’autodeterminazione, non poteva non rappresentare il baluardo del proprio lavoro. Dal 2009 in Finlandia l’Assistenza Personale è riconosciuta quale diritto soggettivo per le persone con disabilità, inoltre è attivo un Portale nazionale dove è possibile informarsi, formarsi e studiare per conseguire un diploma riconosciuto di Assistente Personale.
Mentre in tutto il mondo ormai, “terzo” compreso, ci si adopera per coniugare autodeterminazione e non autosufficienza, a San Marino, è bene ricordare che un anno fa circa l’Istanza d’Arengo che chiedeva di regolamentare tale diritto, previsto dall’Art. 19 della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, è stata clamorosamente bocciata con buona pace anche di chi dovrebbe vigilare sull’attuazione del Trattato internazionale in oggetto.

Il contesto finlandese è spesso citato come un esempio di esperienze virtuose: il modello scolastico, ad esempio, è ritenuto per l’inclusività e non solo, un’eccellenza unica al mondo. Lo stesso vale nel campo dell’inclusione sociale, con politiche e programmi dedicati a garantire la partecipazione piena e significativa delle persone con disabilità nella società.

Nel 2022 la città di Helsinki che comprende all’incirca 1,4 milioni di persone, più o meno un quarto dell’intera popolazione che abita la Finlandia, è stata premiata dalla Commissione Europa con l’Access City Award per l’impegno nella promozione dell’accessibilità, integrandola in strategie, politiche e procedure di pianificazione. ll sito web “Helsinki for all” contiene da sé una banca dati rinomata e riconosciuta a livello nazionale istituita con l’obiettivo di informare i cittadini sulla fruibilità dei luoghi, beni e servizi in tutto il Paese.

La delegazione sammarinese è stata invitata a partecipare alle Celebrazioni del 3 Dicembre – Giornata Internazionale delle persone con disabilità -, che si terranno nella capitale. Alloggerà al Centro Liris gestito dalla Federazioni Ciechi della Finlandia, avrà l’opportunità di incontrare vari esperti del settore e dunque di immergersi appieno in questo ambiente, contando di riportare in Repubblica nuove positive ispirazioni per il proprio lavoro di sensibilizzazione, auspicando che queste possano contribuire utilmente nella costruzione di una società sammarinese più inclusiva, consapevole e solidale